...

Nonostante il divieto di accesso e circolazione per le auto previsto per domenica 2 febbraio, nell’ambito delle misure di contrasto all’innalzamento delle polveri sottili, l’amministrazione ricorda come sia facile accedere al centro storico anche utilizzando il metrominuto, la mappa con indicati i tempi di percorrenza (a piedi o in bicicletta) da un punto all’altro della città.




...

La giornata di domenica 26 gennaio, durante la quale è stato realizzato in via sperimentale il blocco stradale dell'area più centrale della città, ha registrato un abbassamento delle polveri sottili non irrilevante (da 80 mg/3 a 57 mg/3) ma ad ogni modo insufficiente rispetto all'esigenza di ridurre in modo consistente le PM10, i cui superamenti da inizio anno sono già n.16.


...

L’amministrazione comunale ricorda che nelle domeniche 26 gennaio e 2 febbraio la viabilità adiacente al centro storico verrà parzialmente interdetta al traffico. Un’azione decisa in considerazione dei dati registrati nelle ultime settimane relativamente alle polveri sottili (PM10) dalla centralina di Via Montegrappa, per affrontare e ridurre le criticità ambientali che sono presenti sul territorio comunale, nel primario interesse della salute pubblica.


...

Sviscerare le problematiche in maniera oggettiva, senza partiti presi, con un approccio non politico ma rivolto alla città. Si è pronunciato così, stamane, il primo cittadino fermano entrando nel merito di due fra i temi più trattati degli ultimi giorni: emodinamica e terza corsia.


...

Secondo stime ufficiali, ogni giorno Fano è assediata da circa 40mila, derivanti in gran parte da un traffico di mero attraversamento che tuttavia lambisce il centro storico e la cinta muraria senza un’effettiva necessità, incidendo pesantemente sulla qualità della vita in quella che aspira ad essere la “città dei bambini”.


...

I cittadini della Frazione di Padiglione, il Comitato spontaneo per la viabilità e il Consiglio di Quartiere Passatempo-Padiglione, sono preoccupati: l’iter del BY-PASS che interessa la S.P.3-Valmusone, di competenza della Provincia, finanziato dalla Regione Marche sin dal 2010 per € 2.750.000, è nuovamente in situazione di stasi.