...

Partire in sicurezza, per non dover poi interrompere le attività agonistiche, valutando gli scenari possibili con criterio e razionalità. È l’interrogativo che il Comitato Marche della Federazione italiana gioco calcio e il Coni hanno portato all’attenzione del presidente Francesco Acquaroli e dell’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini.


...

Le Segreterie Regionali delle categorie del Commercio di CGIL, CISL e UIL – alla luce della ripresa della curva dei contagi – tornano a chiedere maggiore attenzione alle aziende per contrastare la diffusione del COVID-19 nelle aziende del settore. In attesa dell’incontro con le associazioni datoriali richiesto in data di oggi 15 ottobre, è necessario in particolare ripristinare la misura del contingentamento delle entrate nei punti vendita e la sanificazione periodica dei luoghi di lavoro.





...

Covid-19 e sicurezza sanità: Fp Cgil Marche soddisfatta per l’accordo siglato con il Ministero della salute a favore degli operatori sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali sia pubblici sia privati. «Ora le aziende marchigiane dei settori interessati si adeguino subito, a partire dall’Asur, Marche Nord, Inrca e Ospedali Riuniti di Ancona», avverte Matteo Pintucci, segretario generale Fp Cgil Marche.


...

La Flaei-Cisl Marche ribadisce, con forza, che nel settore elettrico vanno effettuate esclusivamente le attività indifferibili legate al mantenimento e al ripristino del servizio elettrico e vanno preservati i lavoratori con l’allargamento della disponibilità a casa con automezzi allestiti per il pronto intervento.



...

Rivolgersi ad un centro estetico o a un acconciatore non deve destare preoccupazione neppure in questi giorni di emergenza da coronavirus. I nostri professionisti della bellezza seguono scrupolosamente i protocolli igienico sanitari previsti per legge e quindi sono luoghi sicuri. Questo l’appello che lancia Confartigianato Benessere Macerata-Ascoli Piceno-Fermo a tutti i cittadini




...

‘Bene l’operazione dei carabinieri Osimani che hanno assicurato alla giustizia tre ladri albanesi specializzati in furti in appartamento. Ma il fenomeno dei reati predatori rappresenta un allarme sociale contro il qualche occorre intervenire con forza fornendo risposte concrete alla cittadinanza. Soprattutto perché come in questo caso le fasce deboli, come le persone anziane, sono quelle più’ colpite dai malviventi’.