...

La Provincia di Ancona ospita il PA Social Day 2021. Martedì 8 giugno dalle 12.40 la Sala Consiliare del Palazzo della Provincia di Ancona, a Passo Varano, si trasforma in uno studio televisivo per contribuire alla maratona live della comunicazione digitale Si tratta della IV edizione dell’evento firmato PA Social, che anche per il 2021 coinvolgerà 18 città con una lunga diretta dedicata all’utilizzo di web, social network, chat, intelligenza artificiale per la comunicazione e informazione pubblica. Da Ancona si svilupperà, attraverso un talk dinamico, il tema “Privacy e Partecipazione” con un programma curato dal gruppo Marche di PA Social.


...

È di nuovo operativa la Rete delle Consigliere di Parità della Regione Marche. Le Consigliere di Parità della Provincia di Ancona, Bianca Maria Orciani, di Ascoli Piceno (Paola Casciati, consigliera supplente), di Fermo (Alessandra Cognigni), di Pesaro (Romina Pierantoni) e la Consigliera Regionale di Parità (Paola Petrucci) si sono riunite nei giorni scorsi per fare il punto sullo stato delle pari opportunità e delle discriminazioni di genere nella regione Marche.


...

È di nuovo operativa la Rete delle Consigliere di Parità della Regione Marche. Le Consigliere di Parità della Provincia di Ancona, Bianca Maria Orciani, di Ascoli Piceno (Paola Casciati, consigliera supplente), di Fermo (Alessandra Cognigni), di Pesaro (Romina Pierantoni) e la Consigliera Regionale di Parità (Paola Petrucci) si sono riunite nei giorni scorsi per fare il punto sullo stato delle pari opportunità e delle discriminazioni di genere nella regione Marche.


...

«La delocalizzazione non può essere la risposta, soprattutto in questi momenti». Il commento del Presidente della Provincia di Ancona Luigi Cerioni che giovedì mattina ha raggiunto uno degli stabilimenti dell’Elica per unirsi al presidio del lavoratori e dei sindacati all’indomani della comunicazione aziendale sull’impatto occupazionale complessivo di circa 400 persone negli stabilimenti di Mergo e Cerreto d’Esi.







...

"Il 27 Gennaio 1945 le truppe sovietiche liberarono il campo di concentramento e di sterminio di Auschwitz. Il 27 Gennaio di ogni anno con IL GIORNO DELLA MEMORIA commemoriamo le vittime dell’olocausto. Ricordiamo l’orrore a cui ha portato l’ideologia nazista che vedeva la convivenza umana regolata dall’idea che gli uomini si dividono in razze superiori e razze inferiori, in uomini forti e uomini deboli, dove i primi hanno diritto, guidati da leggi dello stato, di sopprimere i secondi.