...

Tragedia intorno alle 17 di questo pomeriggio a Villa Potenza di Macerata. Una donna è precipitata da un balcone di una palazzina in via dell'Acquedotto ed è morta sul colpo dopo un volo di oltre dieci metri.



...

Era una banda di soggetti gravitanti nell'Imolese, che durante l'estate 2020 rapinava i distributori di benzina delle aree di servizio autostradali dell'Emilia Romagna, Marche e Veneto. Sono sei le persone indagate nell'indagine coordinata dal Pubblico Ministero Dr. Stefano Stargiotti della Procura della Repubblica di Ravenna, per una serie di rapine consumate tra il 13 luglio 2020 e il 12 agosto 2020, individuate da personale della Polstrada Emilia Romagna e di questo Compartimento Polizia Stradale MARCHE, in stretta collaborazione con il Commissariato di Imola.




...

Con un’indagine lampo, gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia hanno individuato i responsabili che qualche giorno addietro hanno messo a segno una truffa a carico di una anziana dalla quale, dopo aver fatto credere la necessità di installare un apparecchio per la rilevazione del gas, al momento del pagamento, sono riusciti ad ottenere in pagamento per l’installazione una somma pari a circa 900 euro.



...

Il Compartimento della Polizia Stradale Marche partecipa a “ROADPOL” network europeo delle polizie stradali che ha programmato nel periodo dal 9 al 15 agosto 2021, l’effettuazione dell’ Operazione Congiunta Europea denominata “Speed” (Velocita’) Roadpol e’ una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale oggi aderiscono tutti i Paesi membri, tranne la Grecia e la Slovacchia, oltre alla Svizzera, la Serbia, la Turchia ed in qualità di osservatore la Polizia dell’Emirato di Dubai (Emirati Arabi Uniti).



...

Scintille pericolose. In tutti i sensi. In senso stretto, per via dei lapilli roventi caduti tra i terrazzi delle case lì intorno e sui locali sottostanti. Ma anche – in senso figurato – tra le persone in strada. Alta tensione, martedì sera poco prima di mezzanotte, in seguito ad alcuni fuochi d’artificio esplosi da un vecchio hotel ormai in disuso. Ma che qualcuno ha deliberatamente deciso di ‘ravvivare’. Con tutti i rischi del caso.


...

Al termine di un rocambolesco inseguimento, gli agenti della Questura di Macerata, nella tarda serata di venerdì 30 luglio, hanno arrestato due pregiudicati marocchini che trasportavano all'interno della loro auto oltre tre chili di hashish.








...

Dalle prime ore della mattinata di giovedì, i poliziotti delle Squadre Mobili di Ancona, Macerata, Pesaro e del Commissariato di Polizia Stradale di Fano (PU) hanno dato esecuzione a otto perquisizioni locali delegate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata. L’attività investigativa riguarda un sodalizio di almeno 10 soggetti marchigiani, indagati per una serie di truffe consumate tra Ancona, Roma, Cingoli e Civitanova.



...

Episodio di cronaca dai contorni ancora tutti da definire quello che si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi a Macerata e che ha fatto finire al pronto soccorso un 43enne di origini brasiliane.












...

Avevano preso appuntamento in una delle tante piattaforme online. Era tutto pronto per l'incontro. E - ovviamente - per la prestazione. Ma le luci rosse non si sono mai accese. Perché la ragazza, arrivata addirittura da fuori regione, una volta giunta nell'abitazione del cliente ha subito alzato il prezzo. E, pare, nemmeno di poco. In più, stando alle parole dell'uomo che aveva richiesto la prestazione, la descrizione fisica della ragazza non avrebbe coinciso con quella fornita.



...

Al termine di una indagine effettuata da personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Urbino e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Urbino, sono stati eseguiti due provvedimenti cautelari di custodia, di arresti domiciliari e un obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria nei confronti di tre persone.


...

Prima la violenza verbale, poi i pedinamenti, le intrusioni, fino alle minacce. Non solo contro la sua ex, ma anche contro la loro figlia, verso la quale nutriva dei risentimenti di natura economica. È così che si è il commissariato di Fano ha dovuto nuovamente attivare il cosiddetto ‘codice rosso’, procedendo penalmente nei confronti di un uomo, localizzato nella Città della Fortuna, resosi responsabili dei reati di atti persecutori e di maltrattamenti verso familiari, oltre che di lesioni personali ed estorsione.