...

Il Consiglio regionale delle Marche ha dato il via libera al Piano di gestione integrata delle zone costiere (GIZC). Confermato l’importo di 288 milioni di euro per la realizzazione di 37 interventi di natura strutturale, da realizzarsi in 10 anni, oltre alla previsione di interventi di natura sperimentale.



...

Fine dell'anno amaro per i tantissimi cittadini osimani che nelle ultime settimane stanno ricevendo a pioggia gli ormai noti accertamenti T.A.R.I. . Motivo del contendere apparenti discrepanze, in molti casi per pochi metri quadrati, fra quanto in precedenza dichiarato ad Astea ed i successivi adeguamenti castali.






...

Il Piano della costa approda in consiglio regionale. Venerdì 6 dicembre, l'Assemblea Legislativa è chiamata ad approvarlo. Ma Romina Pergolesi lancia l'allarme. «Alcune norme rischiano di creare disparità fra ristoranti lungo la costa e stabilimenti balneari fronte mare». Una sezione dell'atto da mettere al voto riguarda proprio gli interventi previsti per questa tipologia di locali e attività.






...

Non a Fano. Ecco - per sommi capi - la richiesta della Lega in merito alla realizzazione dell’ormai noto digestore. Un “no” a prescindere, se si parla della Città della Fortuna, mosso da ragioni logistiche e non solo. Bellocchi? Falcineto? Per il Carroccio il problema è soprattutto una questione di quanti saranno i camion in transito per il trasporto dei rifiuti. E di che odore lasceranno al loro passaggio. Ma è ancora più urgente – a detta dei consiglieri leghisti – fare chiarezza su come tutto questo sia iniziato. Con una preoccupazione su tutte: quella per le sorti di Aset.


...

“Tutte le donne devono avvertire la vicinanza delle istituzioni. Il nostro impegno è quello di prevenire e contrastare ogni tipo di violenza, dando il necessario sostegno alle vittime ed ai loro figli. E’ necessario utilizzare gli strumenti già esistenti e contemporaneamente fornire ulteriore incisività alle politiche di contrasto e di prevenzione. Occorre lavorare intensamente per promuovere un reale cambiamento di mentalità”.



...

Mini rivoluzione in centro a partire dall'inizio del prossimo anno. Il 2020 porterà, probabilmente già fin da gennaio, importanti novità che riguardano piazza Simoncelli e il mercato settimanale. Già entro gennaio potrebbero partire i lavori di riqualificazione della centralissima piazza che, secondo il progetto già approvato e finanziato a bilancio con risorse per oltre un milione di euro, pedonalizzerà l'area.






...

Il terremoto interno al Pd e alla Giunta, a seguito delle dimissioni dell'assessore al bilancio e commercio Gennaro Campanile, non sembra scuotere il Mangialardi-bis. Il primo cittadino, seppure dispiaciuto sul piano personale per la decisione presa dal suo ex assessore, ribadisce che “questa scelta non rappresenta un problema” per il prosieguo dell'azione di governo. E pensa ad una nuova nomina.


...

Riconoscimento internazionale organizzato dall’associazione “Interdestinazione Arte”. Edizione 2019 si svolgerà il 28 dicembre a Guardiagrele in Abruzzo. Ogni anno si tributano riconoscimenti a figure nel campo della poesia, del giornalismo, dell’arte, della politica, dello sport, del sociale, della musica, dell’imprenditoria, della scuola, della narrativa e della memoria.





...

"Da oggi, guiderò il gruppo misto dopo la mia espulsione dalla Lega. Espulsione che è avvenuta per volontà del Segretario Provinciale, il Sig. Lodovico Doglioni adducendo quest’ultimo, a motivo della mia defenestrazione, l’essere stato assente a qualche riunione di partito, assenze da me sempre ampiamente giustificate."


...

Terremoto nel Partito Democratico e nel finale della giunta del Mangialardi-bis. L'assessore Gennaro Campanile, da vent'anni in Amministrazione, e per dieci in Giunta con Mangialardi, si dimette. Lo scossone è arrivato dopo l'epilogo di lunedì sera all'Unione Comunale del Partito Democratico che ha aperto la fase delle consultazioni per le primarie in vista delle amministrative 2020.








...

Le Liste Civiche Vere hanno deciso di partecipare alle elezioni regionali 2020. Stretti fra sinistra e destra, le Liste Civiche Vere propongono una diversa via di amministrare la Regione, scevra da estremismi e scelte ideologiche, ma anche senza errori e carenze che oggi i marchigiani vivono sulla loro pelle.