...

Grazie alle Segreterie NurSind, sindacato delle professioni infermieristiche di Ancona, Macerata, Ascoli Piceno - Fermo, ristabilito il diritto per gli operatori sanitari di essere tutelati dalle leggi nazionali che sono state forzate e disattese dalla Regione Marche- La vaccinazione antiinfluenzale per il personale sanitario, infatti, era solo raccomandata. L’ente Regione ha ritenuto di farne un obbligo.



...

Purtroppo gli infermieri stanno toccando con mano le conseguenze delle mancate promesse di assunzioni. Senza le dotazioni necessarie infermieristiche in tutti i servizi e reparti delle Aziende Sanitarie Pubbliche Anconetane, fioccano ordini di servizio, blocco delle ferie, doppi turni e salti dei riposi.



...

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha inviato all’Asur, alle aree vaste e agli Enti Gestori le linee di indirizzo per la gestione dell’emergenza Sars-Cov-2 nelle strutture residenziali e semi-residenziali sanitarie, sociosanitarie e sociali nell’area extra ospedaliera. Sono inoltre in consegna a 148 strutture sul territorio i kit con tutti i dispositivi di protezione individuale necessari.


...

Il Coordinamento Regionale NurSind Marche considerato che l’epidemia Sars-Cov 2 è in fase di recrudescenza e purtroppo si registrano contagi anche nelle aziende sanitarie regionali, che hanno coinvolto non solo pazienti ma anche colleghi professionisti sanitari con quadri asintomatici o pausintomatici.






...

La giunta regionale, nell’ambito dell’Emergenza Covid, ha stanziato un Fondo integrativo di 155.340 euro per il riconoscimento dei costi aggiuntivi sostenuti dalle organizzazioni del Terzo Settore - associazioni di volontariato in campo domiciliare oncologico nell’ambito delle reti di cure palliative e di terapia del dolore.


...

Se potrò impedire a un cuore di spezzarsi, non avrò vissuto invano. Se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena, o aiuterò un pettirosso caduto a rientrare nel nido, non avrò vissuto invano. (Emily Dickinson)



...

La giunta regionale ha adottato lunedì mattina una delibera che definisce le modalità di accesso, tramite ricetta del Servizio sanitario nazionale, alle prestazioni di circoncisione rituale maschile, con il fine di evitare interventi chirurgici in clandestinità che mettano a repentaglio la salute dei minori per una procedura che, se eseguita in ambito ospedaliero, garantisce la massima sicurezza.




...

Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha scritto martedì una lettera ai sindaci marchigiani e ai coordinatori degli Ambiti territoriali sociali per condividere la costruzione di un Piano territoriale nel quale definire i tempi e le modalità di riattivazione di importanti servizi sociali e sociosanitari rimasti sospesi nei mesi di pandemia, nel rispetto delle disposizioni per la prevenzione del contagio e la tutela della salute degli utenti e degli operatori.



...

Ennesima farsa ai danni dei professionisti sanitari marchigiani, infermieri medici, OSS, che nei reparti di degenza fronteggiano il nemico numero 1 del momento, non avranno nessun premio. Dov’è il bonus di 1000 Euro richiesto per tutti gli operatori sanitari marchigiani che con sacrificio personale e competenza professionale hanno garantito il servizio alla popolazione?




...

La Cisl Fp Marche, territorio di Ancona con l’aggravarsi della situazione di contagio, d’intesa con gli altri sindacati di categoria, chiede ai Direttori Generali dell’Azienda Ospedali Riuniti Torrette di Ancona e dell’Inrca di Ancona, che a tutto il personale sanitario in servizio venga effettuato il tampone e che sia dotato dei dispositivi di protezione individuale come se tutti i pazienti trattati fossero positivi.


...

Una zona franca, un asse ospedaliero strategico che unisce le città di Cingoli e di Matelica. E’ quanto immaginato dai consiglieri regionali della Lega, Sandro Zaffiri, Mirco Carloni, Marzia Malaigia e Luigi Zura Puntaroni, nell’ottica di organizzare al meglio la grande sfida al coronavirus.



...

Nell’ambito della riorganizzazione degli stabilimenti ospedalieri, in applicazione delle indicazioni operative emanate dal Ministero della Salute e dalla regione Marche finalizzate al massimo contenimento della possibile trasmissione del virus, il punto nascita, la presa in cura della donna in gravidanza, il pronto soccorso ostetrico e l’attività di Pediatria e di pronto soccorso pediatrico dell’azienda ospedaliera Marche Nord è attivo, durante l’emergenza Covid-19, esclusivamente nel presidio Santa Croce di Fano.


...

Continuano le dimostrazioni di affetto e donazioni verso Marche Nord, per sostenere l’azienda ospedaliera durante l’emergenza CoronaVirus. Tantissimi hanno risposto all’appello sia privati cittadini, imprenditori e sportivi. ‘Insieme per Marche Nord’, in meno di 72 ore, ha raggiunto il traguardo dei 500 Mila euro, raccogliendo anche i fondi arrivati attraverso la piattaforma ‘Go Found Me’ attivata da Claudia Gatti con 70 Mila euro.




...

Da tempo ed ampiamente prima dell’arrivo del covid-19 nelle Marche, noi del Comitato Pro Ospedali Pubblici Marche abbiamo segnalato la grave situazione di carenza di posti letto nelle strutture ospedaliere di tutta la regione a seguito della chiusura dei 13 ospedali e dello smantellamento di interi reparti in quelli rimasti, con il caso limite, appena tre settimane fa, di una bambina di quattro anni e mezzo con la polmonite per la quale non era stato possibile reperire un posto letto per il ricovero in tutta l’area vasta 3.



...

“Ieri in tarda serata il Consiglio dei Ministri ha emanato nuove linee guida sulla gestione del problema del Coronavirus, alla luce del salto di qualità che c’è stato nel nostro Paese. Confermiamo che nella nostra Regione al momento non ci sono casi di positività, tutti i tamponi fatti sono risultati negativi, ma questo non ci esime dal tenere altissima la guardia.