...

“Invaso grande unico o rete di laghi? Questo pare essere il tormentone di questa calda e siccitosa estate, che in questi giorni vede alcuni politici nostrani confrontarsi sui media a suon di affermazioni categoriche che li fanno sembrare tutti geologi.” Così Marta Ruggeri, capogruppo del M5S in Regione sulla questione.





...

“L’atto amministrativo deliberato mercoledì dalla Giunta Regionale in merito alla modifica del Piano Socio Sanitario va nella direzione di superare la logica degli ospedali unici provinciali che la precedente amministrazione targata Pd aveva imposto, provocando la chiusura degli ospedali territoriali minori in tutte le Marche e il ridimensionamento dei servizi in quello di Fano, terza città della Regione”. Così Marta Ruggeri, capogruppo del M5S in Regione.



...

«La Regione deve tutelarsi nelle sedi opportune e annullare la prova preselettiva del concorso per assumere 56 funzionari di categoria D». La capogruppo dei 5 Stelle, Marta Ruggeri, ha concluso con queste raccomandazioni il suo intervento in consiglio regionale riguardo a un episodio che ha provocato disagio, dissapori e perplessità fra i quasi 1.500 candidati.


...

«Mi risulta che una chiamata di soccorso a Cagli abbia dovuto attendere l’arrivo da Fano, a circa 50 chilometri di distanza, di un’ambulanza con il medico: verificherò nelle sedi opportune». Marta Ruggeri, capogruppo in consiglio regionale di M5s, rilancia «l’esigenza improcrastinabile di potenziare subito il sistema dell’emergenza-urgenza nelle zone interne della nostra provincia».


...

Al termine della pandemia sarà ripristinato il dipartimento materno-infantile nell’ospedale San Salvatore a Pesaro, non corre pericoli il punto nascita a Fano. «Abbiamo votato a favore, perché ci hanno fatto piacere le garanzie riguardo al reparto del Santa Croce, fornite sia dall’assessore Filippo Saltamartini sia dalla maggioranza», ha affermato la capogruppo dei 5 Stelle, Marta Ruggeri, durante il consiglio regionale odierno che ha approvato all’unanimità un impegno trasversale.




...

Ancora una volta, il capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio Regionale delle Marche finisce sotto i riflettori nazionali per una sua dichiarazione: dopo essersi scagliato contro la “sostituzione etnica” Carlo Ciccioli ha ieri dichiarato che “i genitori di una famiglia naturale hanno compiti espliciti: il padre deve dare le regole, la madre accudire. Senza una di queste due figure i bambini rischiano di zoppicare andando avanti nella vita.“


...

«Bisogna lavorare di più sulle alternative alle barriere fonoassorbenti lungo la ferrovia Adriatica». Un appello che la capogruppo dei 5 Stelle, Marta Ruggeri, ha rilanciato stamane durante la seduta del consiglio regionale. Intervenire sui criteri adottati da Rete Ferroviaria Italiana per mitigare i rumori prodotti dai treni eliminerebbe il rischio di barriere alte 8 metri lungo tutta la costa marchigiana.


...

“Leggiamo ancora dichiarazioni avventate ed inesatte sul rischio di perdere i famosi 105 milioni di Euro, che da più parti si vorrebbero vincolati al project financing dell’ospedale unico di Marche Nord.” Comincia così l’intervento di Marta Ruggeri, capogruppo del M5S in Regione Marche che prosegue: “Un progetto proposto dall’associazione temporanea di imprese guidata dalla RENCO S.p.a. che, sulla base della proposta di accordo di programma sottoscritta dall’amministrazione regionale di Ceriscioli, andava a riunire tutte le attuali tre sedi ospedaliere di Fano, Pesaro e Muraglia nel costruendo ospedale Unico, con buona pace del Sindaco Seri e dei cittadini fanesi.


...

“La Regione è in ritardo sui lavori di sistemazione degli argini e dell’alveo del fiume Metauro, finanziati dallo Stato con 896.000 Euro nell’ambito del piano “ProteggItalia”.” Così la capogruppo del M5S in Regione Marta RUGGERI che aggiunge: “Questi lavori, infatti, erano stati inseriti nel 2019 tra gli interventi definiti subito cantierabili dalle stesse Regioni.