...

"Evitate la statale in zona Marotta e Ponte Sasso". Questo il monito diffuso nella tarda serata dal vicesindaco di Fano Cristian Fanesi. Un avvertimento eloquente, per una situazione che si è protratta per ore. Un piccolo grande disastro per la zona sud della Città della Fortuna e della vicina Marotta, messe letteralmente in ginocchio dalle piogge torrenziali di martedì.



...

Quella Suzuki parcheggiata gli aveva fatto gola. Se ne stava lì da tempo, e gli era sembrata un nascondiglio adatto per ciò che voleva tenere lontano da occhi indiscreti. Un chilo di marijuana. Peccato che la proprietaria, poco dopo, abbia deciso di portare la vettura dal meccanico. E addio nascondiglio. Una vicenda poi finita in tribunale e che ha ora trovato il suo epilogo.






...

Prima un set perso di un soffio, poi la storica rimonta. Quella che ha permesso alle ragazze di Davide Mazzanti di diventare campionesse d’Europa. Per di più battendo la loro bestia nera: la Serbia, proprio quella risoluta e agguerrita formazione che aveva fatto scivolare le nostre ragazze fuori dalla recente Olimpiade di Tokyo.


...

Era una banda di soggetti gravitanti nell'Imolese, che durante l'estate 2020 rapinava i distributori di benzina delle aree di servizio autostradali dell'Emilia Romagna, Marche e Veneto. Sono sei le persone indagate nell'indagine coordinata dal Pubblico Ministero Dr. Stefano Stargiotti della Procura della Repubblica di Ravenna, per una serie di rapine consumate tra il 13 luglio 2020 e il 12 agosto 2020, individuate da personale della Polstrada Emilia Romagna e di questo Compartimento Polizia Stradale MARCHE, in stretta collaborazione con il Commissariato di Imola.


...

Era decisamente al largo, ben distante dalla riva, ma ha comunque attirato l'attenzione di tanti. È la tromba marina avvistata domenica mattina dal bagnasciuga di Marotta di Mondolfo, ‘ammirata’ con chiarezza anche da chi si trovava sul litorale fanese, in particolare da quello di Torrette.








...

Erano le 5 del mattino. La notte di divertimento si era appena conclusa, e – a quel punto – il caos. Un ragazzo accoltellato, una maxi-rissa e pure due carabinieri malmenati e finiti pure loro in ospedale: ecco il risultato finale dell’escalation di violenza che si è scatenata sabato mattina di fronte alla discoteca Miu di Marotta di Mondolfo.


...

Cinque giorni sarebbero stati il minimo consentito, ma si è optato per la via del rigore. La discoteca Miu di Marotta di Mondolfo, infatti, chiuderà per trenta giorni. Il tempo massimo possibile. È dunque costata cara, al locale, la maxi-rissa scatenatasi sabato mattina all’alba proprio nell’area antistante, dove almeno una quarantina di persone si è resa protagonista di violenze inammissibili anche contro i carabinieri intervenuti sul posto (il video). E – ancora peggio – della coltellata inferta a un giovane senegalese che è poi stato operato e che si trova tuttora in prognosi riservata.





...

Dopo aver proclamato lo stato di agitazione e dopo tre “scioperi a sorpresa” (comunicati all’azienda poco prima dell’astensione dal lavoro): il 2 luglio, il 9 e il 10 luglio, i sindacati Filcams Cgil Fisascat Cisl e Uiltucs Uil Pesaro Urbino,  assieme alla Rsa, hanno stabilito, dopo l’assemblea con i lavoratori,  lo stato di agitazione  a oltranza e un altro pacchetto di scioperi al punto ristoro Sarni Maglione Srl, sull’autostrada A-14, nei pressi di Marotta.













...

C’è chi ha aspettato fuori, rispettando la fila e sperando che qualcuno lo chiamasse da dentro per ritirare l’asporto. Troppa ressa, in quel pub stranamente pieno di ‘gente’ nonostante in questa fase storica sia concesso soltanto il take-away. E poi la polizia, che si è fermata con la convinzione di aver trovato un altro titolare dissidente che aveva aperto al pubblico in barba alle restrizioni anti-Covid.