...

“Abbiamo segnato un passo decisivo per creare le condizioni indispensabili a migliorare la sanità delle Marche. Il nuovo modello organizzativo previsto dalla legge 128 appena approvata in consiglio regionale determinerà un riequilibrio delle risorse, scelte più puntuali e più vicine alle esigenze dei cittadini, più efficacia e velocità nella risposta sanitaria. Siamo consapevoli del tempo necessario per un cambiamento che definirei epocale, ma anche sicuri di aver imboccato la strada giusta verso la sanità per tutti, quella che non fa distinzioni tra chi può o non può pagare”.


...

“Avevamo promesso ai marchigiani una nuova sanità e abbiamo mantenuto la promessa. Con l'approvazione della riforma dell'organizzazione regionale sanitaria facciamo il primo, storico passo verso la risoluzione concreta dei problemi ereditati dalle giunte di sinistra: centralizzazione delle decisioni, aumento della mobilità passiva, programmazione approssimata e totalmente lontana dalle reali necessità del territorio.




...

“Dalle dichiarazioni degli esponenti marchigiani del Partito Democratico in merito alla riforma della sanità regionale emerge grande preoccupazione perché finalmente la Lega, con il sostegno di tutto il Centrodestra, sta smantellando il vecchio sistema sanitario tanto caro alla sinistra, le cui crepe erano però evidenti da troppo tempo”, attaccano il Commissario della Lega Marche Riccardo Augusto Marchetti e i consiglieri regionali della Lega.


...

Il partito democratico si dimostra ancora una volta inaffidabile. Le proposte demagogiche avanzate in consiglio regionale sull’istituzione di un fondo anticrisi contro il caro bollette si sono scontrate con la dura realtà messa a nudo dai numeri enunciati dal vicepresidente Carloni in aula. Per dare un contributo di 300 euro a 647mila famiglie servirebbero 194 milioni; per un bonus alle imprese ne servirebbero 37 milioni.


...

“Nelle Marche ci sono 825 alloggi di edilizia residenziale pubblica, sfitti e recuperabili in tempi celeri, per poter garantire una risposta all’emergenza abitativa che sta affliggendo un numero crescente di famiglie e anziani che non riescono più a pagare l’affitto. Per questo ho presentato una mozione in Consiglio regionale il cui obiettivo è quello di aumentare le disponibilità di alloggi, recuperando il patrimonio di edilizia residenziale pubblica inutilizzato”.




...

“Il decreto legge 36 così com’è non premia il merito dei docenti e questo è dannoso per la scuola e diseducativo per i ragazzi”. Sono queste le parole di Giorgia Latini, assessore all’Istruzione della Regione Marche che, su questo punto, condivide le critiche dei sindacati che oggi manifestano a Roma.




...

“I programmi FESR E FSE+ per la nuova programmazione europea 2021-2027 valgono oltre 1 miliardo di euro di risorse per le Marche che vogliono rinascere. Risorse che verranno destinate, capillarmente sul territorio indirizzandole al sistema economico-produttivo, a lavoro e formazione, all’ambiente, allo sviluppo e all’innovazione, alla specializzazione intelligente”.


...

La Lega Marche, in prima linea da anni per un dimensionamento scolastico che tenga conto delle esigenze dei territori e che eviti l’accorpamento indiscriminato, le pluriclassi e il conseguente spopolamento delle comunità più piccole nei piccoli comuni e nelle aree terremotate, chiama a raccolta tutti i parlamentari marchigiani a sostegno di un’azione indispensabile al territorio attraverso la firma di un apposito emendamento.


...

“La guardia medica rappresenta il primo presidio sanitario di territorio che non può essere gradualmente spogliato a causa della carenza del numero dei medici e da vincoli burocratici. La scelta di aumentare i compensi alle guardie mediche voluta dall’assessore alla Sanità Saltamartini è un primo passo molto importante per dare risposte al territorio in termini di servizio, ma non basta.


...

“Con l'approvazione della legge regionale sulla multifunzionalità delle aziende agricole si aggiunge un altro importante tassello alla strategia di sviluppo congiunto dei settori Agricoltura e Turismo. Da oggi le Marche, con il contributo straordinario dell’azione amministrativa del Vicepresidente Mirco Carloni, sono un punto di riferimento nazionale per l’Agriturismo. Abbiamo approvato in Consiglio un nuovo concept di turismo rurale che diventerà esperienziale grazie a glamping, case sull’albero e spa”.



...

Grazie alla Lega ancora un riconoscimento della tradizione identitaria fabrianese. L’Infiorata cittadina, attraverso la nuova legge regionale, è stata inserita nel circuito che mette a sistema cultura, tradizioni, turismo, economia e bellezze paesaggistiche per raccontare e rilanciare le Marche. Riconoscerne il valore e finanziarne lo svolgimento equivale a riconoscere il valore della comunità che con impegno e dedizione tiene viva una tradizione secolare che affonda le sue radici nella cultura cattolica e popolare.”





...

Mentre il PD interroga, la Lega agisce. Il commissario Marche on. Riccardo Augusto Marchetti e i consiglieri regionali confermano con una nuova iniziativa la disponibilità concreta della filiera di governo Lega per contrastare il problema del caro energia. Il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti si è fatto carico di portare sul tavolo del governo le richieste dei gestori delle piscine italiane a rischio chiusura per l’impossibilità di far fronte ad enormi costi di gestione.


...

La Lega Giovani Marche con il coordinatore regionale Luca Serfilippi nella delegazione che, capitanata dal segretario nazionale della Lega Giovani On. Luca Toccalini, si è ritrovata a Basovizza in vista del Giorno del Ricordo in programma il prossimo 10 febbraio.



...

Proroga della vita tecnica delle sciovie delle Marche. La chiede la Lega con un emendamento a firma dei parlamentari Mauro Lucentini (primo firmatario) e Tullio Patassini alla luce dell’importanza del provvedimento per l’economia turistica dei territori montani colpiti dal sisma 2016-2017.




...

“Le esternazioni del segretario del PD Sciapichetti sono l’ennesimo tentativo politicamente e umanamente meschino di nascondere la polvere del fallimento nella gestione della sanità marchigiana sotto il tappeto della più devastante pandemia che storia ricordi dopo peste e spagnola”. Lo dichiara il capogruppo della Lega in Consiglio Regionale Renzo Marinelli replicando alle dure accuse rivolte all’assessore regionale leghista Filippo Saltamartini.