...

“Una sanità a misura di territorio, a filiera corta nelle decisioni non più centralizzate e che salvaguarda le peculiarità di ciascuna provincia delle Marche. Questa la Riforma degli Enti della sanità marchigiana fortemente voluta da tutta la maggioranza di centrodestra, a partire dal presidente Francesco Acquaroli, che nasce per andare incontro alle reali esigenze dei marchigiani a prescindere da dove risiedano”.





...

“Ancora un grande segno di attenzione da parte della maggioranza, ma anche di tutto il Consiglio regionale delle Marche, per i marchigiani vittime del dovere e i loro familiari”. Questo il commento dei consiglieri del gruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Marco Ausili, primo firmatario, e Nicola Baiocchi relatore di maggioranza, a seguito dell’approvazione (all’unanimità) della Legge Regionale “Interventi a sostegno delle vittime del dovere e individuazione del Comune di Staffolo come riferimento regionale per la memoria delle vittime del terrorismo”, proposta dal Gruppo regionale di FdI e sottoscritta da tutti i Gruppi di maggioranza.



...

“La Proposta di Legge nasce principalmente dalla necessità di adeguare la composizione del Comitato regionale per lo sport ed il tempo libero al modello di governance del settore sportivo, che di recente ha visto l’introduzione di un nuovo soggetto istituzionale, Sport e Salute spa, società per azioni, a totale partecipazione pubblica (le azioni sono attribuite al Ministero dell'economia e delle finanze), chiamata a supportare l'insieme delle attività del Coni.


...

“Tutti insieme dobbiamo fare in modo di trasformare il declassamento di Regione in transizione, in un’opportunità. Le Marche hanno necessità di impiegare al meglio le ingenti risorse europee che avremo a disposizione per il prossimo settennato: 1.036 milioni di euro”. Questo il commento del consigliere del gruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Andrea Putzu, presidente della II Commissione Permanente, relatore di maggioranza, in merito all’approvazione delle due Proposte di atto amministrativo sul Programma FSE+ e Programma FESR avvenuta nella seduta odierna dell’Assise regionale.





...

“Futuro a rischio, investimenti azzerati con l’esproprio messo in atto dal Governo Draghi sulle concessioni demaniali che di fatto condannano il comparto balneare, circa 30mila imprese a conduzione familiare, nella stragrande maggioranza dei casi, e che avrà durissime conseguenze economiche e sociali anche nelle Marche. Continueremo la nostra battaglia in Parlamento, sperando nella convergenza, al momento solo promessa, da alcuni settori di altre forze politiche”.


...

“Il comparto pesca ha già manifestato in piazza a Roma, dal settore marchigiano del calzaturiero si stanno lanciando grida di allarme, il presidente di Assocarta ha denunciato il rischio che si fermino molte Cartiere in Italia, il caro energia potrebbe comportare stop produttivi, l’esorbitante costo dei carburanti colpisce in modo indiscriminato tutti gli italiani.


...

“Con questa proposta di atto amministrativo promosso dalla Giunta Regionale, guidata dal Presidente Francesco Acquaroli, questa maggioranza conferma la massima attenzione che ripone nella promozione e valorizzazione dello Sport per tutti i marchigiani da molteplici punti di vista: sociale, politiche giovanili, economico e turistico”.


...

"Fratelli d'Italia esprime solidarietà e vicinanza al comparto della pesca italiano, impegnato in uno sciopero per protestare contro il caro gasolio. Assistiamo, oggi, ad una grande attenzione da parte della politica nei riguardi dei nostri pescatori. Tuttavia, le problematiche che la categoria solleva da anni sono numerose: il rincaro del carburante è solo l'ultima che si aggiunge in ordine di tempo, contribuendo ad affannare un settore già in difficoltà".


...

“Nel programma elettorale della coalizione, approvato dai marchigiani con il loro voto, si leggeva: “In questi anni la sanità regionale ha subito tagli indiscriminati e sbagliati, e troppi cittadini marchigiani si sono sentiti abbandonati. Occorre far recuperare qualità, diffusione territoriale e competitività al nostro sistema sanitario per riconquistare la fiducia dei cittadini, garantendo parità di servizi e diritti alla salute in tutti i territori delle Marche”.


...

“La decisione del Consiglio dei Ministri di mettere a gara tutte le concessioni balneari a partire dal 1° gennaio 2024 è inaccettabile. Il governo italiano ha subito i diktat dell’Unione europea, mostrandosi sordo nei confronti di una richiesta d’aiuto lanciata da un intero comparto economico.


...

“Il ministro Patuanelli, in merito alle concessioni balneari, ha affermato di essere favorevole ad una nuova indizione delle gare d’appalto e di supportare appieno il presidente Draghi in questo. Queste parole sono l'ennesimo grave colpo inferto a un settore già penalizzato e una vergogna per un governo che litiga senza trovare soluzioni.




...

L'approvazione al Senato dell'emendamento alla legge di bilancio di Fratelli d'Italia rappresenta finalmente una risposta in termini di tutela anche per molti lavori che la sinistra considera da sempre come "vacche da mungere". Così Serena Boresta e Giorgio Marcotulli, responsabili regionali di Fratelli d'Italia rispettivamente per le professioni giuridiche e per quelle tecniche nella Regione Marche.