...

Un accordo importante, che sosterrà la ripartenza delle imprese, per tornare in attività in piena sicurezza e che aiuterà anche a imprimere un’accelerazione alla campagna vaccinale generale già in corso: si tratta del documento d’intesa firmato da Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino e Confartigianato Macerata-Ascoli Piceno-Fermo con Federfarma Marche, che prevede la possibilità di vaccinazione per le imprese e i loro dipendenti nelle farmacie associate.




...

Dopo le prime considerazioni a caldo, avvenute alla firma dell’intervento, l’associazione ha deciso di andare in fondo e fare un’attenta analisi della situazione. Rapportandosi ai dati reali per un quadro certo dell’incidenza del Dl Sostegni sul territorio, grazie al supporto del suo Servizio fiscale. Le proiezioni sono tutt’altro che positive.




...

Servizi per le fasce più deboli, più fragili e con disabilità potenziati, che stanno proseguendo. In questo particolare periodo, nel rispetto delle disposizioni normative sanitarie nazionali, anche l’erogazione di questi servizi è stata adeguata alle varie situazioni per venire incontro alle esigenze degli utenti, ma non si è interrotta.



...

“Confindustria Centro Adriatico è favorevole, da sempre, alla ferrovia dei due mari. Non lo dico solo io - dichiara lapidario il Presidente Simone Mariani - ma lo sostiene la storia della nostra Associazione che ripercorro citando solo alcune delle tappe in cui abbiamo sostenuto, anche con forza, la necessità di questa infrastruttura.”




...

Imprenditori, giovani, rappresentanti del mondo dell’education regionale e del mondo delle start up si sono collegati questa sera sulla piattaforma Zoom e in diretta streaming per assistere all’evento finale del progetto “E Se Funzionasse?”, realizzato dal Comitato regionale Giovani Imprenditori di Confindustria Marche in seguito alle esperienze maturate dai gruppi territoriali.








...

L'anno 2021 sarà l' “Anno Giuseppino”. L'anno per cui e in cui papa Francesco propone come modello san Giuseppe, il padre putativo di Gesù. Con questa iniziativa, il Pontefice intende sottolineare e rilanciare con forza il ruolo fondamentale della paternità (oggi tanto eclissatosi e pure tanto ricercato, basti vedere l'impegno preso, da qualche tempo, dai migliori psicanalisti italiani ed europei) e della famiglia anch'essa con profonde crepe. Contemporaneamente, Bergoglio vuole mandare un messaggio sul senso del lavoro, sulla sua qualità, sulla pazienza e sull'onestà, prsentando proprio l'immagine del falegname di Nazareth.