...

Cinque milioni di euro a Urbino e zero a Fano. Da qui la reazione del sindaco della Città della Fortuna Massimo Seri, a fronte di quella che parrebbe a tutti gli effetti una disparità di trattamento. Le cifre si riferiscono ai finanziamenti ottenuti dalla Provincia di Pesaro e Urbino attraverso un’apposita graduatoria del Miur – denominata “Sisma 120” -, risorse fondamentali per la ricostruzione degli edifici scolastici risultati inagibili. Tra cui, appunto, figurano il Liceo Raffaello di Urbino e il Nolfi ex Carducci di Fano. Ma il presidente della Provincia Giuseppe Paolini non demorde, e con lui anche la sottosegretaria allo sviluppo economico Alessia Morani.





...

Novantotto su cento. Sono i casi di guarigione nei casi di tumore al seno. A patto, però, che la diagnosi sia precoce. In altre parole, la prevenzione può salvare la vita. Procrastinare screening e controlli, invece, significa sfidare inutilmente la sorte. Peccato che, nelle Marche, soltanto il 55 per cento delle donne risponda ai richiami gratuiti della Regione Marche. Allora occorre lavorare sulla cultura, sulla mentalità delle persone. È questo il vero obiettivo della campagna internazionale “Ottobre Nastro Rosa” di Airc, a cui ha aderito anche il Comune di Fano. Il simbolo, nemmeno a dirlo, è un nastro rosa, ma dalla forma incompleta. Così come si sentono incomplete le donne colpite da questa malattia nella sua forma più aggressiva.



...

Il TAR delle Marche ha bocciato il ricorso presentato dal Comune di Fabriano contro la chiusura del Punto Nascita dell'Ospedale Engles Profili, la cui attività era stata interrotta lo scorso mese di febbraio. Con un intervento "ad adiuvandum" le Amministrazioni di Genga e Sassoferrato si erano schierate a fianco di quella fabrianese.










...

Nella serata del 10 ottobre personale specializzato antidroga della Squadra Mobile diretta dalla dott.ssa Maria Raffaella Abbate ha svolto, su disposizione del Questore di Macerata Antonio Pignataro, dei servizi mirati di prevenzione e repressione di reati in materia di uso ed abuso di sostanze stupefacenti effettuando una serie di controlli nel centro cittadino ed in particolare in vari esercizi pubblici del centro identificando molte persone con pattuglie dinamiche che hanno interessato questa Via Pace e via Zorli.







...

Due cittadini italiani, conviventi, sono incappati nella rete dei Carabinieri di Osmo che, nel pomeriggio di venerdì, li hanno arrestati per il reato di coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, del tipo marijuana. 



...

Nella giornata di giovedì, i militari della Guardia Costiera di Ancona e Civitanova Marche, nell’ambito di una complessa attività di polizia finalizzata alla repressione del commercio illegale di prodotto ittico allo stato di novellame (c.d. sottomisura) hanno provveduto al sequestro di circa 253 Kg di pescato e di un esemplare di tonno rosso (la cui cattura, anche accidentale, è vietata dal 03.06.201) senza alcuno documento che ne attestasse la provenienza.




...

I militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche, collaborati da personale di rinforzo della Compagnia di Intervento Operativo dell’8° Reggimento Carabinieri Lazio, hanno effettuato anche questa notte un servizio straordinario sul territorio per la prevenzione dei reati predatori, contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, controllo della circolazione stradale con l’utilizzo di etilometro.


...

Al termine di una “indagine lampo” condotta con determinazione dal personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile e coordinata dalla Procura della Repubblica di Pesaro, è stato identificato e denunciato un pesarese 40enne, incensurato, ritenuto responsabile di una rapina aggravata dall’uso di un’arma.


...

Un supermercato in arrivo nell'area dell'ex Messersì lungo la strada Provinciale Sant'Angelo. Il progetto di riqualificazione, approvato dalla Giunta comunale, prevede anche la realizzazione di una nuova rotatoria come onere di urbanizzazione legato all'intervento edificatorio.


...

Immaginate un uomo nel pieno della calura estiva. Sguardo attento e occhialini di ordinanza, immaginatelo mentre trascorre i torridi mesi di luglio e agosto a visionare più di 1500 pellicole. È andata così l’estate di Fiorangelo Pucci, storico patron – nonché deus ex-machina – del Fano International Film Festival. L’attesissima rassegna sta per tornare. E – parola di Pucci – “sarà la migliore degli ultimi dieci anni”.