...

Prima è stato fermato dai carabinieri e ha fornito le generalità del fratello. Una bugia dalle gambe corte, tanto da accendere subito i riflettori su di lui. Qualche notte dopo - tra venerdì e sabato - è stato fermato di nuovo, questa volta in auto nonostante la patente sospesa. Nell'occasione ha detto di non avere i documenti con sé e ha fornito di nuovo un nome falso. Ma non è tutto.