counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
comunicato stampa

San Benedetto: malore sulla piattaforma Pennina, soccorso salva-vita ad un tecnico 37enne

2' di lettura
122

Nella serata di mercoledì si è verificato un grave episodio di emergenza medica che ha coinvolto un addetto ai lavori sulla piattaforma Pennina, situata al largo di San Benedetto del Tronto.

L'operatore – un 37enne di nazionalità croata – ha improvvisamente accusato un malore, manifestando forti ed inspiegabili dolori addominali che hanno reso necessario un immediato intervento dei soccorsi.

Ricevuta la richiesta di aiuto direttamente dal responsabile della piattaforma, la Sala Operativa della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto ha disposto l’iniziale intervento della Motovedetta SAR, operativa 24/7.

Tuttavia, la gravità della situazione unita alla necessità di un soccorso rapido, ha reso indispensabile l'invio in zona di un elicottero, di stanza nella vicina Base aeromobili Guardia Costiera di Pescara.

“La nostra priority mission è la salvaguardia della vita umana in mare. Ci esercitiamo di continuo per affrontare con successo situazioni come quella di ieri. L'operazione di soccorso, nota in gergo come MedEvac, è stata particolarmente difficile a causa delle condizioni notturne e dello spazio limitato per l’atterraggio sulla piattaforma. Nonostante queste sfide, il velivolo, equipaggiato con le migliori tecnologie che il mercato può offrire e con a bordo un aerosoccorritore altamente specializzato, ha effettuato un’operazione precisa e tempestiva, raggiungendo rapidamente la piattaforma e recuperando l’uomo in grave difficoltà”. Questo il commento del Comandante della Capitaneria picena, Alessandra DI MAGLIO.

Dopo il recupero, l’uomo è stato trasportato via aerea direttamente al porto di San Benedetto del Tronto, dove l'elicottero Guardia Costiera è atterrato in sicurezza. Successivamente, il 37enne è stato trasferito in ambulanza al Pronto Soccorso dell'ospedale di San Benedetto del Tronto per ricevere le cure mediche necessarie.

“Un solo episodio che testimonia la quintessenza della Guardia Costiera italiana: una elevata capacità di intervento, sia via mare che via cielo, in maniera tempestiva ed efficace, per fronteggiare ogni situazione di emergenza. La professionalità, la precisione e la prontezza di tutto il personale che ho il privilegio di comandare sono stati determinanti nel garantire il successo dell’operazione, sottolineando ancora una volta l'importanza e l'efficienza dei servizi resi dalla Guardia Costiera a tutto il cluster marittimo”, conclude il Comandante DI MAGLIO.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2024 alle 16:22 sul giornale del 31 maggio 2024 - 122 letture






qrcode