counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fabriano: Aggressione in un bar, nei guai 5 ragazzi

2' di lettura
50

polizia

I Poliziotti del Commissariato di Fabriano denunciano all'Autorità Giudiziaria cinque giovani per un grave episodio di violenza.

Il fatto di riferimento risale allo scorso mese di aprile quando un 45enne cittadino straniero, da anni residente a Fabriano, in ore serali, si recava presso un bar della periferia cittadina, molto frequentato da giovani e giovanissimi in particolar modo nelle ore serali e notturne del fine settimana. Era l’occasione, per l’uomo, di bere una bevanda nel piazzale antistante il bar, in quel momento frequentato anche da una compagnia di ragazzi con i quali iniziava ad interagire.

Secondo la ricostruzione dei fatti, ad un certo punto, con uno di questi, iniziava una discussione verosimilmente originata da futili motivi: questa trascendeva in un animato contesto durante il quale il 45enne gli si avvicinava fisicamente. Per tutta risposta, il giovane gli sferrava un violentissimo pugno in pieno viso. Stordito, l’uomo cadeva a terra a peso morto, esanime, iniziando subito a sanguinare copiosamente.

L’autore della violenza ed i suoi amici, invece di soccorrerlo, si allontanavano. Il 45enne, poco dopo ed ancora svenuto, veniva soccorso da personale del bar che richiedeva l’intervento dell’ambulanza la quale, sopraggiunta immediatamente, provvedeva alle prime medicazioni dell’uomo che, nel frattempo, si era ripreso. Successivamente portatosi presso il Pronto Soccorso cittadino, veniva medicato per l’importante ematoma al volto e per la forte contusione al capo riportata nella caduta: gli venivano consigliati 10 giorni di prognosi salvo complicazioni.

L’autore della violenza, a seguito delle indagini dei poliziotti, veniva individuato in un giovane fabrianese di 23 anni: questo veniva denunciato alla Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni dolose ed omissione di soccorso. Il comportamento dei componenti del gruppo di amici che si trovavano con lui (quattro giovani fabrianesi di età compresa tra 19 e 24 anni), veniva parimenti segnalato alla locale Procura della Repubblica per indizi di responsabilità in ordine al reato di omissione di soccorso. Tutti sono stati proposti alla Divisione Anticrimine della Questura di Ancona per l’eventuale applicazione di misure di prevenzione.



polizia

Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2024 alle 16:12 sul giornale del 28 maggio 2024 - 50 letture






qrcode