counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Chiaravalle: Loredana Molinari uccisa con tre martellate in testa, nessuna lesione sul figlio

1' di lettura
296

Loredana Molinari sarebbe stata colpita tre volte alla testa con un oggetto contundente, nessuna lesione che possa averne causato la morte invece sul corpo del figlio, Maurizio Bucciarelli.

È quanto emerso dall'autopsia effettuata all’Istituto di Medicina Legale di Torrette sui corpi della donna di 78 anni e del figlio 54enne, trovati morti lo scorso mercoledì nel loro appartamento a Chiaravalle, in via Gramsci 20. Sul corpo dell'anziana sono stati rilevate tre lesioni al capo, una più profonda delle altre, provocate da un corpo contundente, verosimilmente il martello ritrovato accanto al suo corpo, in salotto. Secondo una prima ricostruzione, la donna sarebbe stata colpita alle spalle.

Restano invece da stabilire le cause del decesso del figlio, trovato vicino al suo letto: sul corpo non state trovate lesioni esterne. Il 54enne potrebbe essere morto dopo aver ingerito farmaci o altre sostanze, o a causa di un malore. Per chiarirlo bisognerà attendere i risultati degli esami tossicologici.

Intanto le indagini vanno avanti, si segue la pista prevalente dell'omicidio-suicidio: Bucciarelli avrebbe aggredito e ucciso la madre per poi togliersi da vita. Esclusa l’ipotesi di un doppio omicidio: non sono stati trovati segni di effrazione a porte e finestre, chiuse e con le serrande abbassate, la porta d'ingresso era chiusa dall'interno, con le chiavi sulla toppa della serratura.



Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2024 alle 16:37 sul giornale del 22 maggio 2024 - 296 letture






qrcode