counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pesaro: Carabiniere fuori servizio salva giovane durante una crisi convulsiva

1' di lettura
2024

Pomeriggio di tensione ad Acqualagna, dove un giovane di 18 anni è stato colto da una crisi convulsiva mentre si trovava nell'area picnic dell’Abbazia di San Vincenzo. La situazione avrebbe potuto avere esiti molto gravi se non fosse stato per l'intervento tempestivo del Maresciallo Maggiore Alfredo Severini, Comandante della Stazione di Tavoleto, che, pur essendo fuori servizio, non ha esitato a soccorrere il ragazzo.

Il Maresciallo Maggiore Severini, presente sul luogo per puro caso, ha prontamente messo in pratica le tecniche di primo soccorso essenziali in casi di crisi convulsiva. Ha assistito il giovane mettendolo in sicurezza, posizionandolo in modo da prevenire ulteriori danni e assicurandosi che le vie aeree rimanessero libere. Il suo intervento è stato cruciale nei momenti iniziali dell'emergenza.

L'intervento del Maresciallo è stato supportato dall'aiuto di un'infermiera di pronto soccorso di Fano, che si trovava anch'essa nell'area per tempo libero. Grazie alla loro collaborazione, il giovane ha ricevuto le cure necessarie fino all'arrivo del personale del 118, che ha poi provveduto al suo trasporto all'ospedale di Urbino. Fortunatamente, il ragazzo non è più in pericolo e si sta riprendendo dall'accaduto.

Questo episodio ha anche messo in luce l'importanza della preparazione in primo soccorso e il valore dell'agire tempestivo in situazioni di emergenza. È una testimonianza luminosa della competenza e della generosità degli appartenenti all’Arma dei Carabinieri e al personale della Sanità pubblica, i quali anche fuori dal proprio orario di lavoro non esitano a mettere a disposizione la loro esperienza a favore della comunità.



Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2024 alle 10:51 sul giornale del 14 maggio 2024 - 2024 letture






qrcode