counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

MRE, Katia Mammoli nominata segretaria regionale

2' di lettura
202

Nel corso della Direzione del Movimento Repubblicani Europei di Jesi di Lunedì 29 aprile, la Segretaria, Sig.ra Katia Mammoli, ha comunicato ufficialmente la notizia di essere stata nominata Segretaria Regionale del MRE.

Contestualmente, ha annunciato le sue dimissioni da Segretaria cittadina del Movimento, proponendo, nell contempo, la nomina a Segretario del MRE di Jesi del Sig. Federico Radini. Il Direttivo cittadino ha preso atto dell’avvicendamento che ci sarà al vertice del Movimento accogliendo all’unanimità la proposta avanzata dalla Sig.ra Mammoli di nominare nuovo segretario cittadino Federico Radini.

Katia Mammoli è una figura storica del MRE, avendo, ricoperto importanti incarichi politici ed amministrativi sia a livello locale che regionale, ed ha comunque dichiarato che sarà sempre presente e a disposizione del Partito di Jesi pur valutando che, questo nuovo incarico, che le comporterà un impegno forte per la nuova organizzazione regionale, le consentirà comunque di continuare ad avere un costante contatto con la sua città, e la possibilità di guardare, pur con maggiore distacco, le vicende locali.

Tutti i presenti alla Direzione cittadina hanno rivolto alla Segretaria uscente un caloroso e sentito ringraziamento per l’opera sin qui svolta, ed un sincero augurio per il nuovo e importante incarico che andrà a ricoprire. E, nel contempo, un augurio altrettanto forte e sentito, al nuovo Segretario per il lavoro che lo aspetta per la nostra città.

Ed ecco, di seguito, un breve curriculum del nuovo Segretario. Federico Radini 55 anni, diplomato tecnico e dipendente Telecom dal 1995, dove tutt’ora lavora. Master in Gestione e Comunicazione del Vino, presso la Scuola di Cucina ALMA nel 2016, passione che coltiva dal 2012 e che lo ha portato di frequente in giro per luoghi meravigliosi dell’Italia e non solo. Ha frequentato il mondo AGESCI, anche come educatore per diversi anni. Nel 1996 entrò nella Pattuglia Internazionale AGESCI seguendo i primi progetti di aiuto nella ex Jugoslavia, impegno proseguito anche con altre associazioni.

Esperienza che gli ha fatto conoscere e toccare con mano cosa resti di un conflitto nei territori e soprattutto nell’essere umano e nella società che rimane sul territorio. Nel 2003/2004 si avvicina al MRE, prima come semplice iscritto e poi nel corso degli anni ha fatto parte di diversi direttivi nazionali e/o cittadini. Impegno. E’ stata sempre una sua prerogativa, iniziare dalla semplice partecipazione, per poi a mano a mano crescere anche nell’impegno in prima persona.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2024 alle 17:50 sul giornale del 08 maggio 2024 - 202 letture






qrcode