counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Montemarciano: danneggiarono il palazzetto dello Sport. Tre giovani chiedono la messa in prova, il quarto il rito alternativo

1' di lettura
86

Forzarono la porta di ingresso del Palazzetto dello Sport “F.lli Menotti” di Montemarciano e, una volta dentro, lo allagarono, aprendo le manichette dell’acqua antincendio e scaricando gli estintori, danneggiando ancheì i distributori automatici di bevande e snack.

Accadeva il 25 ottobre del 2020 e gli autori dei fatti erano quattro ragazzi, all’epoca tutti di età compresa tra i 18 e i 21 anni. Venerdì 3 maggio si è tenuta la prima udienza del processo, davanti al giudice del Tribunale di Ancona. I reati contestati ai quattro giovani sono quelli di invasione di edificio e danneggiamento.

All’udienza l’associazione Sportiva Dilettantistica U.P.R. Montemarciano, che all’epoca dei fatti aveva in concessione il Palazzetto dello Sport “Menotti”, si è costituita parte civile tramite l’avv. Corrado Canafoglia, per ottenere il risarcimento dei danni subiti. “Il danno subito dalla mia assistita ammonta a circa 20.000 euro – spiega l’avv. Canafoglia – Durante l’atto vandalico, infatti, venivano danneggiate alcune attrezzature di proprietà dell’associazione, utilizzate per le attività sportive. Inoltre il Palazzetto, dopo l’allagamento, rimaneva chiuso per 6 mesi, per consentire il ripristino dei luoghi, periodo durante il quale l’associazione non ha potuto svolgere le attività sportive all’interno dell’edificio”.

Tre degli imputati chiederanno di essere ammessi all’istituto della messa alla prova, il quarto, detenuto, chiederà un rito alternativo. La prossima udienza è stata fissata per il prossimo 27 settembre.



Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2024 alle 18:54 sul giornale del 04 maggio 2024 - 86 letture






qrcode