counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Dieci anni fa il Misa travolse Senigallia

1' di lettura
462

Alluvione Portone

Tre senigalliesi persero la vita. Mezza città venne allagata. Letteralmente una montagna di rifiuti venne formata da quello che rimaneva delle vite degli alluvionati. In 10 anni Senigallia si è risollevata, è stata di nuovo alluvionata e si è risollevata di nuovo. E ancora oggi si lecca le ferite.

L'alluvione del 3 maggio 2014 dette però anche il via ad una solidarietà senza pari. Tutti coloro le cui case furono risparmiate andarono ad aiutare parenti ed amici a liberare dal fango le loro abitazioni.
Gli sfollati vennero ospitati al Seminario, dove la Caritas Diocesana raccolse tutti i generi di prima necessità necessari per far riprendere una vita normale agli alluvionati.

L'allora premier Matteo Renzi venne a Senigallia meno di 24 ore dopo la tragedia.

Le polemiche su cause e responsabilità non attesero che poche ore per scatenarsi. E non si sono ancora placate.





Alluvione Portone

Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2024 alle 09:47 sul giornale del 04 maggio 2024 - 462 letture






qrcode