counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: trovato con 20 grammi di hashish in piazzale Partigiani, arrestato 20enne tunisino

1' di lettura
416

Nella giornata del 1° maggio, intorno alle ore 18.00, il personale del Commissariato di Polizia di Jesi, al comando del dirigente il Vice Questore Paolo Arena, ha concentrato i controlli in piazzale Partigiani, presso la fermata degli autobus, crocevia di gente che proviene da più parti.

L’attenzione è stata attirata da un giovane extracomunitario che ha allungato una banconota da 10 euro ad un connazionale. Con l’impiego dell’unità cinofila, gli agenti hanno proceduto al controllo del giovane: da subito il cane Hermes ha fiutato la presenza di stupefacente addosso allo stesso. Effettivamente, la perquisizione operata negli istanti successivi dagli agenti di Polizia, ha riscontrato la presenza di un involucro in plastica nascosto nella tasca dei jeans contenente hashish del peso complessivo di 31 grammi. La banconota, recuperata, è stata sottoposta a sequestro penale in quanto provento dell’attività di spaccio.

All’interno dell’esercizio commerciale, e nelle cui pertinenze era stato trovato il tunisino, è stata rinvenuta un'altra dose di hashish, dello stesso tipo dunque di quella sequestrata al giovane, avvolta in cellophane del peso di 1,7 grammi, adagiata su un apparecchio da gioco, verosimilmente abbandonata in fretta e furia da un potenziale assuntore per evitare di incappare nei controlli di Polizia. Si è proceduto dunque al sequestro penale anche della dose ricollegabile all’attività di spaccio. Il giovane è statopertanto dichiarato in stato di arresto ed accompagnato in ufficio per gli adempimenti di rito. Avvisato il pm di turno, considerato lo stato di incensuratezza del giovane, non dovendo richiedere misure cautelari lo stesso ne ha disposto la liberazione.





Questo è un articolo pubblicato il 02-05-2024 alle 12:29 sul giornale del 03 maggio 2024 - 416 letture






qrcode