counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Civitanova: Mancata tumulazione il 1° maggio al cimitero di Civitanova Alta: la precisazione del Comune

1' di lettura
80

Mancata tumulazione il 1° maggio al cimitero di Civitanova Alta, la precisazione del Comune.

Di seguito pubblichiamo la nota degli Uffici dei Servizi cimiteriali: Nessun disservizio da parte degli uffici cimiteriali riguardo alla mancata tumulazione dei defunti nella giornata del primo maggio, né tantomeno sorpresa per i familiari che erano stati informati dal personale addetto. Sono state rispettate ed attuate le disposizioni consolidate nei capitolati contrattuali con le ditte, nei quali viene chiaramente specificato che nelle festività del 1° gennaio, Pasqua, 1° maggio, 2 giugno, 15 agosto, 1° novembre e 25 dicembre le tumulazioni sono sospese, analogamente a numerosi altri Comuni. Qualora non fosse possibile posticipare la celebrazione del funerale, le salme devono essere depositate presso le camere mortuarie dei cimiteri. Terminate le celebrazioni, l’autorizzazione del Comune al trasporto della salma è vincolata, per legge, verso il civico cimitero: inopportuno, nonché illecito, l’invito a riportare la salma alla casa funeraria.

Nel caso specifico, i familiari erano stati informati dagli uffici e non avevano sollevato nessun problema concordando anzi le date di tumulazione. Di questo erano state avvertite anche le agenzie funebri oltre che la ditta addetta ai lavori che avrebbe provveduto all’apertura del locale preposto. Tutta la documentazione al riguardo è agli atti. Nessun divieto da parte degli uffici è stato opposto nella giornata del primo maggio, in quanto tutte le indicazioni erano state già fornite il giorno precedente.
Dispiace che le famiglie si siano trovate al centro di indelicati commenti e che si voglia mettere senza alcun motivo sotto accusa i dipendenti comunali. Ci uniamo ai congiunti che hanno espresso disappunto nel vedersi coinvolti nella polemica mediatica.



Questo è un articolo pubblicato il 02-05-2024 alle 16:50 sul giornale del 03 maggio 2024 - 80 letture






qrcode