counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: Controlli e sanzioni in locali e negozi, denunciato per evasione un 19enne

2' di lettura
136

Nel corso del pomeriggio di martedì la polizia di Jesi hanno controllato 7 esercizi commerciali, di cui 3 sono stati sanzionati.

In particolare in un kebab, insieme al personale AST dipartimento di prevenzione igiene alimenti e bevande di Ancona, si riscontrava che il retro banco era in disordine, con oggetti non inerenti all’attività, con l’assenza di mattonelle. Il camice sporco era appeso, e non era presente un apposito armadietto, mentre le scarpe personali erano riposte sotto un lavello. I piani per tagliare la carne si presentavano usurati e sporchi così anche il pavimento della cella carne ed il soffitto che, in prossimità del motore di refrigerazione, si presentava sporco e con punti di ruggine e guarnizioni sudicie ed usurate. Assenti i segnali di infestazione. Il manuale Haccp era presente: tuttavia, la sezione etichettatura non era completa per quel che riguarda le carni bovine sfuse esposte

In un bar all’atto del controllo, si riscontrava la mancanza del manuale Haccp di autocontrollo, la mancanza del cartello degli orari all’interno del locale, l’omessa esposizione degli articoli del Tulps relativi all’attività commerciale esercitata, l’irregolarità dell’insegna.

Dal controllo in un altro bar emergevano le seguenti violazioni: la mancata affissione del cartello orari all’interno dell’esercizio, l’omessa esposizione della Scia, l’omessa affissione degli articoli del Tulps, l’irregolarità dell’insegna, l’occupazione abusiva di suolo pubblico

Dal controllo in negozio di acconciatori emergeva l’irregolarità dell’insegna e la mancanza della documentazione richiesta per l’esercizio dell’attività specie in riferimento alla figura del preposto.

Scoperti 11 illeciti amministrativi per un importo complessivo di 5.400 euro.

A seguito di una breve attività investigativa, personale di polizia giudiziaria del Commissariato ha denunciato jesino 19enne, con precedenti di polizia per reati contro la persona ed il patrimonio per il reato di evasione. Lo stesso, sottoposto a controllo nel corso della giornata in più fasce orarie , si rendeva irreperibile. Pertanto, si procedeva alla segnalazione all’Autorità giudiziaria competente per evasione.



Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2024 alle 10:15 sul giornale del 26 aprile 2024 - 136 letture






qrcode