counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: Baby gang in centro: un arresto e diverse denunce per rapina aggravata

1' di lettura
992

Individuati dai carabinieri gli autori di alcune rapine e tentate rapine compiute in pieno centro a Jesi: nei guai un gruppo di minorenni guidati da un ragazzo di 19 anni, finito agli arresti domiciliari.

Nella giornata di martedì 16 aprile i carabinieri su disposizione del gip del tribunale di Ancona hanno arrestato e posto ai domiciliari il 19enne ritenuto a capo della baby gang, mentre i minorenni sono stati denunciati.

Il gruppo è ritenuto responsabile di tre rapine denunciate dalle vittime e ricostruite dalle indagini svolte dai carabinieri e dagli agenti del Commissariato, tutte avvenuti allo stesso modo: le vittime venivano accerchiate, minacciate, anche con l’utilizzo di coltelli, e costrette a consegnare il denaro posseduto.

I carabinieri hanno ricostruito due episodi, una tentata rapina subita da due 20enni, che era stati feriti dagli aggressori, e una rapina aggravata subita da un altro 20enne, il quale, sotto la minaccia di un coltello era stato costretto a consegnare 20 euro e la cover del proprio cellulare. I poliziotti hanno indagato su una terza rapina subita da un 60enne, che era stato accerchiato mentre si trovava ad una fermata dell’autobus, aggredito e derubato del portafogli, contenente 2.200 euro.



Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2024 alle 17:42 sul giornale del 18 aprile 2024 - 992 letture






qrcode