counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Aborto, Morani (PD): "Le Marche tornano indietro ai tempi dell'inquisizione"

1' di lettura
148

alessia morani

“Il governo fa un nuovo passo per limitare il diritto all’aborto, un problema già particolarmente grave nelle Marche, regione che è stata il ‘laboratorio’ delle politiche regressive della destra. Lo afferma Alessia Morani, componente della direzione del Pd, dopo la decisione di inserire le associazioni pro-vita nei consultori.

“Purtroppo - sottolinea - secondo le ultime cifre disponibili i medici che si rifiutano di praticare l’interruzione volontaria di gravidanza sono il 70%, più della media nazionale. Con la conseguenza che molte donne sono costrette a spostarsi anche fuori regione”.

“La Regione si era anche espressa contro l’impiego della pillola abortiva e messo in campo tante iniziative per scoraggiare le donne. L’iniziativa del governo è un ulteriore passo per far ritornare l’Italia indietro di qualche decennio, se non di qualche secolo, nel riconoscimento dei diritti delle donne, dando patente di moralità a soggetti con un’ideologia ben chiara che nulla ha a che vedere con il sostegno in un momento sempre difficile per una donna e tantomeno con la libera e informata autodeterminazione delle donne. Anzi sembra condannarla a priori con echi inquisitori”.



alessia morani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 15:55 sul giornale del 17 aprile 2024 - 148 letture






qrcode