counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Recanati: Porto Recanati: il Tribunale dà ragione al Comune. Croce Azzurra e Croce Bianca devono lasciare i locali

1' di lettura
36

Nel pomeriggio di ieri, martedì 9 aprile, il Tribunale di Macerata, nella persona del giudice Luigi Reale, ha emesso la sentenza relativa al contenzioso giudiziario tra il Comune di Porto Recanati e le ODV Croce Azzurra e Croce Bianca di Porto Recanati in merito all’utilizzo della sede sita in via Argentina.

Il Giudice ha accolto pienamente la domanda di rilascio per detenzione senza titolo dei suddetti locali e ha ordinato la liberazione dell’immobile entro la data del 15 maggio 2024, oltre che condannato i due sodalizi al pagamento di 3 mila euro di spese legali.

La sentenza ha anche disposto che la richiesta di usucapione dei locali avanzata dalle due Associazioni non trova nessuna giustificazione giuridica e ha pertanto respinto l’eccezione proposta dalle due Organizzazioni.

Il Tribunale ha inoltre stabilito che opponendosi al rilascio, la Croce Azzurra e la Croce Bianca hanno agito in malafede e per colpa grave. Per tale motivazione, li ha condannati al pagamento di ulteriori 3 mila euro.

Piena soddisfazione da parte dell'Amministrazione comunale, che in questa vicenda non ha mai avuto dubbi di essere dalla parte della ragione. La Città di Porto Recanati potrà finalmente, e legittimamente, riappropriarsi di un importante patrimonio immobiliare che potrà essere destinato a progetti di cui potranno beneficiare l’intera comunità portorecanatese, gli ospiti e i turisti.

Un sentito ringraziamento va anche all’Avvocato che ha curato gli interessi del Comune di Porto Recanati consentendo all’Amministrazione Michelini di ricostituire la piena legalità dopo anni di soprusi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2024 alle 16:59 sul giornale del 11 aprile 2024 - 36 letture






qrcode