counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ancona: "Testimoni di Speranza": alla Mole un incontro con Pino Masciari, testimone di giustizia

2' di lettura
4

Domenica 21 aprile si terrà l'evento "Testimoni di Speranza", organizzato dal Rotaract Ancona Conero (Presidente Giorgio Maria Roccato), in collaborazione con l'Associazione Legalità Organizzata, il Rotary Ancona 25-35 e l'Associazione Fatto & Diritto.

Il convegno si svolgerà nella suggestiva cornice della Mole Vanvitelliana di Ancona, Sala Boxe, alle ore 17.00 ed avrà un ospite esclusivo: Pino Masciari, uno dei primi testimoni di giustizia in Italia per la lotta alla ‘Ndrangheta, introdotto dall’Avv. Roberto Catani.

I testimoni disposti a pagare con la vita che non è più quella di prima perché dal 1997 Pino Masciari vive sotto scorta. Tutto per aver denunciato la ‘Ndrangheta e le sue collusioni. Una storia che ha raccontato nel suo libro 'Organizzare il coraggio". Masciari è un instancabile testimone e incontra migliaia di studenti e cittadini perché vuole tenere viva la coscienza civile degli Italiani.

Giuseppe (Pino) Masciari è un ex imprenditore edile calabrese, nato a Catanzaro nel 1959. E' stato sottoposto ad un programma speciale di protezione a partire dal 18 ottobre 1997 insieme a sua moglie e ai suoi due bambini, in quanto ha avuto il coraggio di denunciare la ‘Ndrangheta e le sue collusioni con il mondo della politica. Per questo, ha preso parte ai più importanti processi contro la mafia e, dal 2010, è fuoriuscito dal Programma Speciale di Protezione, continuando a vivere sotto scorta.

Roberto Catani è un Avvocato del Foro di Ancona e Presidente dell'Associazione Legalità Organizzata, la quale nasce con lo scopo di divulgare le testimonianze di chi ha preso posizione contro la criminalità organizzata di stampo mafioso e di sensibilizzare la comunità alla legalità, organizzando incontri come quello del 21 aprile.

Il convegno si inserisce in una serie di incontri organizzati dai giovani del Distretto Rotaract 2090 (che comprende i Club delle Marche, dell'Abruzzo, dell'Umbria e del Molise) sul tema della Legalità e della lotta alle mafie, che costituisce uno dei punti da affrontare in questo anno sociale.

L'evento vedrà la collaborazione anche del Rotary Club 25-35 (Presidente Avv. Mario Antonio Massimo Fusario) e dell'Associazione culturale Fatto & Diritto (Presidente Avv. Alessia Bartolini).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2024 alle 13:36 sul giornale del 11 aprile 2024 - 4 letture






qrcode