counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Rinnovo patente pazienti diabetici, Biancani: "Impegno della Regione ad organizzare percorsi dedicati"

2' di lettura
56

Andrea Biancani

"Una buona notizia per i pazienti diabetici, l'assessore alla sanità si è impegnato a predisporre una corsia preferenziale per il rinnovo della patente di guida".

E' quanto comunica il Vicepresidente del Consiglio regionale Andrea Biancani (Pd), dopo la risposta ricevuta in Aula alla sua ultima interrogazione dedicata ai malati di diabete. "Nella mia interrogazione, la terza su questa problematica – entra nel merito Biancani - ho segnalato i disagi vissuti a Pesaro per il rinnovo della patente e per svolgere visite di controllo. Molte persone sono costrette a ricorrere al privato o alla mobilità passiva a causa delle lunghe liste di attesa. Ad oggi non era prevista alcuna agevolazione per ridurre i tempi ed evitare la frammentazione delle visite, adesso, grazie anche alle mie sollecitazioni, la Regione ha finalmente riconosciuto la necessità di organizzare una risposta dedicata a questi bisogni, per fare in modo che i pazienti diabetici possano risparmiare tempo ed evitare spese importanti ricorrendo a professionisti privati".

Le persone affette da diabete per rinnovare la patente di guida devono presentare un certificato redatto non più di tre mesi prima da un diabetologo, il quale valuta il rischio alla guida dell'auto, in relazione allo sviluppo della malattia. Il certificato viene a sua volta rilasciato dallo specialista solo dopo la verifica di alcuni esami ematochimici e strumentali aggiornati (fondo dell’occhio, elettrocardiogramma).

"L'assessore – aggiunge Biancani – ha condiviso il disagio che questi pazienti, spesso anche anziani, devono affrontare e ha riconosciuto quanto l'utilizzo dell'auto garantisca loro l'autonomia. Mi auguro che questa volontà si traduca quanto prima in una risposta concreta e che questa sperimentazione a Pesaro possa ampliarsi a tutti gli altri malati affetti da malattie croniche, ad esempio cardiache, oculari, renali, che per il rinnovo della patente di guida devono seguire degli iter complessi. Questo impegno della Regione è un passo avanti, ma l'obiettivo è unire i medici specialisti e ridurre le liste di attesa realizzando un'unica Cittadella del diabete. Una struttura sperimentale dove concentrare in giorni prefissati la presenza dei medici, per consentire di effettuare nella stessa sede e nella stessa data più visite, in collaborazione con i Centri di diabetologia della AST Pesaro-Urbino. Il progetto pilota, conclusa la sperimentazione, potrebbe essere ampliato al resto della regione, superando una dannosa frammentazione, evitando aggravi di costi a carico dei cittadini e risparmiando tempo prezioso per gli accertamenti, con beneficio dei diabetici e delle loro famiglie".



Andrea Biancani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2024 alle 18:48 sul giornale del 10 aprile 2024 - 56 letture






qrcode