counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Bora: (Pd): "La destra marchigiana rifiuta la discussione di leggi cruciali in tema di diritti"

1' di lettura
34

“La destra del Modello Marche, dopo tre anni di silenzio, continua ad ostacolare l’iter di approvazione di tre proposte di legge che riguardano la promozione delle pari dignità e l’eliminazione delle discriminazioni di genere, il riconoscimento e il sostegno del caregiver familiare e l’istituzione dello screening neonatale obbligatorio per la diagnosi precoce dell’atrofia muscolare spinale. Temi che la maggioranza sceglie volutamente di non affrontare”.

Così commenta la consigliera dem Manuela Bora il rinvio in commissione di tre atti normativi presentati dal Gruppo del Partito Democratico da oltre due anni, imposto dalla maggioranza.

“Si tratta di tre leggi importantissime, che vanno tutte verso la tutela dei diritti e della salute dei più fragili – continua Bora – Oggi avremmo potuto scrivere un capitolo nuovo per la regione Marche. Tuttavia, nonostante le nostre ripetute sollecitazioni, il centro destra ha dimostrato ancora una volta totale indifferenza verso questi temi e, piuttosto che discuterli in aula, ha deciso di rinviare gli atti alle Commissioni, per la seconda volta in un anno."

"E' giunto il momento di approvare senza ulteriori ostacoli queste tre proposte di legge, che sono giuste e, soprattutto, indispensabili - conclude Bora - Ogni ulteriore ritardo non farà che confermare l'intenzione di questo Governo regionale di portare la nostra Regione verso un declino sul fronte dei diritti che non possiamo e non dobbiamo tollerare. Da parte nostra, continueremo a monitorare attentamente la situazione e, se necessario, fra quattro mesi saremo ancora qui per far sentire la voce dell'opposizione."



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2024 alle 18:47 sul giornale del 10 aprile 2024 - 34 letture






qrcode