counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Aree Interne, a Perugia si parlerà dei servizi sociosanitari di oltre 150 Comuni di Umbria e Marche

3' di lettura
78

In Umbria sono 48 i Comuni che sono stati classificati aree interne (su 92 totali), nelle Marche 105 (dati Istat luglio 2022). Delle criticità e delle progettualità afferenti a queste zone se ne parlerà giovedì 11 aprile (dalle ore 14 alle ore 18,30) e venerdì 12 aprile (dalle 8,45 alle 13,30) 2024 presso la sala dei Notari di Palazzo dei Priori a Perugia.

La due giorni, intitolata “Lo sviluppo delle cure primarie e dell’integrazione sociosanitaria nelle Aree Interne: Regione Umbria e Regione Marche a confronto”, è stata organizzata da Federsanità Anci Umbria e Federsanità Nazionale in collaborazione e con il patrocinio della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Anci Umbria, Anci Marche, Regione Umbria, Comune di Perugia e Regione Marche.

“Siamo onorati di ospitare e coorganizzare a Perugia questo evento, inserito in un percorso itinerante e progettuale ideato da Federsanità Nazionale, nato per approfondire le tematiche evolutive dello sviluppo dell'integrazione sociosanitaria nelle Aree Interne”, afferma Manuel Petruccioli, presidente di Federsanità Anci Umbria, coordinatore Forum Enti Locali e sindaco di Giano dell'Umbria. “Un appuntamento importante, prosegue, visto il numero dei Comuni umbri definiti aree interne, ovvero zone significativamente distanti dai centri di offerta di servizi essenziali (istruzione, salute e mobilità), ricche di risorse ambientali e culturali, fortemente diversificate per natura e a seguito di secolari processi di antropizzazione. L’evento di Perugia, che segue la programmazione di diversi laboratori Federsanità Regionali di ricerca sul tema, ha l’obiettivo di confrontare i bisogni locali, le progettualità e lo sviluppo mettendo a confronto gli interlocutori protagonisti dell’evoluzione dei processi organizzativi del comparto sanitario e socio sanitaria e delle amministrazioni locali della Regione Umbria e della Regione Marche”.

Le due giornate, infatti, vedranno protagonisti circa 60 relatori che si alterneranno in quattro tavoli di confronto. Giovedì pomeriggio si parlerà di "Assistenza sanitaria e sociosanitaria nelle aree interne: sinergia e collaborazione tra il Management della sanità, Sindaci e mondo accademico" con l'illustrazione dei singoli modelli di sviluppo di Umbria e Marche (modera Rita Petrina, project leader laboratorio Federsanità Nazionale cure primarie e integrazione sociosanitaria aree interne e isole minori). Venerdì mattina sarà la volta di "Nuovi modelli organizzativi dei Pdta e presa in carico delle cronicità e dei pazienti fragili: il valore dell'integrazione di competenze e strutture" (modera Daniele Benedetti, direttore di Federsanità Umbria) e "Pnrr, Dm 77 e Decreto Sud: specificità di interventi nelle aree interne Welfare, Telemedicina e integrazione pubblico privato" (modera Manuel Petruccioli, presidente di Federsanità Anci Umbria, coordinatore Forum Enti Locali e sindaco di Giano dell'Umbria).

Tra gli ospiti ci saranno il Ministro della salute Orazio Schillaci; Giovanni Iacono, vicepresidente vicario Federsanità Nazionale; i senatori Francesco Zaffini, presidente X Commissione permanente Affari Sociali, Sanità, Lavoro pubblico e privato, Previdenza sociale del Senato della Repubblica, Guido Castelli, commissario straordinario del Governo Riparazione e Ricostruzione Sisma 2026, e la senatrice Elena Leonardi, segretaria della X Commissione.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita e aperta al pubblico, fino ad esaurimento posti. Per info: https://areeinterne.federsanita.umbria.it/.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2024 alle 16:00 sul giornale del 09 aprile 2024 - 78 letture






qrcode