counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Pesaro: Vallefoglia, Ucchielli si ricandida per la terza volta: presentati i progetti approvati dal Consiglio

2' di lettura
46

palmiro ucchielli

Il senatore Palmiro Ucchielli ufficializza la sua ricandidatura per provare ad essere sindaco di Vallefoglia per la terza volta. Ci riesce per poco dal momento che Vallefoglia all’ultimo censimento preso in considerazione dalla legge che prevede il terzo mandato per i comuni sotto i 15 mila abitanti ne conta 14.917.

“Sono pronto e disponibile per ricandidarmi da sindaco – dice – abbiamo già conti in ordine e le cose fatte in questi dieci anni sono state tante ma sono pronto a fare di più e meglio. Ci presenteremo con una lista civica (nel 2019 era Democratici e Civici per Vallefoglia ndr.) di persone oneste, serie che vogliono fare le cose per il bene dei cittadini e formata da una squadra con la quale ho lavorato con alcune novità”.

Una scelta fatta dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge sul tero mandato ma soprattutto dopo aver verificato gli umori del territorio e dei cittadini: “A me interessava anche sapere cosa pensava la gente; in merito alla mia ricandidatura ho chiesto alle persone cosa ne pensavano e in tanti mi hanno incoraggiato a ripresentarmi, un lavoro per far crescere ancora di più Vallefoglia anche in armonia con le città vicine: ho già incontrato il candidato sindaco Andrea Biancani e poi con Micaela Vitri che è stata eletta in regione da questo territorio”.

L’occasione di confermare la sua ricandidatura è quella della presentazione dei progetti che saranno realizzati con l’avanzo di amministrazione 2023 che ammonta a circa 1 milione di euro.

Ecco allora i 25 mila euro di risparmi su canoni telefonici e internet dovuti alla presenza della sede comunale unica rispetto alle tre di prima; 36 mila euro di riscaldamento e illuminazione degli immobili; 17 mila euro per iniziative turistiche; 35 mila euro per iniziative culturali; 30 mila euro per manutenzione dell’arredo urbano e 15 mila euro per il verde pubblico; 51.865 mila euro di adeguamento del fondo riserva per crediti di difficile riscossione.

Ma le voci più grosse sono quelle di destinazione dell’avanzo di amministrazione del 2023 con 110 mila euro per la manutenzione straordinaria del circolo di Bottega e della ex mensa di Talacchio; 275 mila euro la pulizia delle caditoie e dei fossi per la prevenzione del dissesto idrogeologico e 100 mila euro per la manutenzione straordinaria degli impianti sporti. Non mancano poi cifre più basse destinate a diversi ambiti.



palmiro ucchielli

Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2024 alle 10:52 sul giornale del 04 aprile 2024 - 46 letture






qrcode