counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Codici Ancona denuncia le difficoltà dei cittadini marchigiani a procurarsi le cure mediche necessarie

2' di lettura
208

L'accesso alle cure mediche diventa sempre più un ostacolo per i cittadini marchigiani. È quanto emerge da un'indagine di Facile.it e Prestiti.it, che evidenzia come le Marche siano la seconda regione in Italia per richieste di prestiti personali destinati a pagare le cure mediche.

Nel 2023, il 5,14% dei finanziamenti richiesti nella regione è stato per coprire costi legati alla salute, con un aumento di quasi il 7% rispetto al 2022. La media nazionale si attesta invece al 4,70%.

I cittadini marchigiani sono costretti a indebitarsi per curarsi

L'importo medio dei prestiti richiesti è di 5.659 euro, a dimostrazione della gravità della situazione. Le lunghe attese per le prestazioni sanitarie nel sistema pubblico (circa 81 giorni al Centro Italia, secondo un'indagine di Facile.it e mUp Research) spingono i cittadini a rivolgersi alla sanità privata, con costi che non tutti possono permettersi.

Le donne sono le più colpite

Dall'analisi emerge che il 45,4% delle richieste di prestito per spese sanitarie proviene da donne, una percentuale nettamente superiore alla media generale (30,3%).

Un problema che richiede soluzioni urgenti

"La situazione è inaccettabile", denuncia Massimo Guido Conte, segretario di Codici Ancona. "Le autorità regionali devono intervenire per ridurre i tempi di attesa nella sanità pubblica e rafforzare le strutture pubbliche, che stanno progressivamente smantellate. Non è possibile che i cittadini siano costretti a indebitarsi per curarsi".

Codici Ancona chiede:

  • Un piano per ridurre i tempi di attesa nella sanità pubblica.
  • Maggiori investimenti nella sanità pubblica.
  • Un sostegno economico per le famiglie che non possono permettersi le cure mediche.
  • La salute è un diritto fondamentale, non un lusso.

---

Note:

  • I dati si basano su un'analisi di Facile.it e Prestiti.it di oltre 8.000 richieste di prestiti personali raccolte online dal 2022 al 2023 da utenti residenti nelle Marche.
  • L'indagine di Facile.it e mUp Research è stata svolta tra il 5 e il 7 settembre 2023 su un campione di 1.011 individui in età compresa tra 18 e 74 anni, rappresentativo della popolazione italiana residente sull'intero territorio nazionale.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2024 alle 17:22 sul giornale del 04 aprile 2024 - 208 letture






qrcode