counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fano: Regolamento di conti in pieno centro: giovane preso a pugni in faccia e ferito con una tenaglia [FOTO]

2' di lettura
2308

Momenti di alta tensione durante il passeggio pomeridiano prima di Pasqua. Quello che avrebbe dovuto essere un pomeriggio di relax e spensieratezza si è invece trasformato in una sorta di far west urbano.

Tutto sarebbe cominciato venerdì sera da un diverbio scoppiato nella zona mare tra due bande di giovani stranieri, nello specifico egiziani e tunisini. L’epilogo, appunto, intorno alle 15 di sabato, in via Arco d’Augusto all’altezza degli scavi di Piazza Costa. Come mostrano le immagini di videosorveglianza, uno dei tunisini - un 26enne - si è avvicinato con fare deciso verso il gruppo di egiziani, in particolare verso di uno di loro. Quest’ultimo – circondato e protetto dai suoi compagni, tra lo spavento dei passanti - lo ha prontamente afferrato, lo ha gettato a terra per poi ‘punirlo’ con una scarica di pugni. A un certo punto avrebbe tirato fuori un oggetto pericoloso, presumibilmente una tenaglia. La vittima dell’aggressione ha subito una ferita alla testa riconducibile ad armi da taglio. Durante la colluttazione, da un lato, è partita anche qualche pietra contro l’aggressore e i suoi compari.

Quel che è certo è che poi il gruppo di egiziani si è dileguato, e da lì sono partite le ricerche. La vittima e i suoi compagni hanno raccontato quanto successo agli agenti di polizia locale e ai carabinieri. Sul posto anche la guardia di finanza, oltre a un’ambulanza per l’aggredito: la prognosi è di cinque giorni.

La banda dell’aggressore è stata subito identificata grazie alle immagini di videosorveglianza posizionate sul mercato del pesce. Il gruppo è stato intercettato in viale Gramsci. Dopo un breve inseguimento in auto sono stati fermati all’altezza della rotatoria di fronte alla Farmacia Vannucci. All’interno della Fiat Punto con cui stavano scappando c’erano però soltanto due delle tre persone identificate. A mancare era proprio l’aggressore, che risulterebbe essere un egiziano di 22 anni. Lo si sta ancora cercando.

Notizia in aggiornamento.





Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2024 alle 21:23 sul giornale del 02 aprile 2024 - 2308 letture






qrcode