counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Pd: continua nelle Marche l'attacco della destra al diritto all'interruzione volontaria di gravidanza

1' di lettura
674

pd partito democratico

Continua nelle Marche l'attacco della destra al diritto all'interruzione volontaria di gravidanza: dalle mancate risorse in sanità, al depotenziamento dei consultori pubblici, all'auscultazione del battito del feto.

Un continuo martellante lavoro di propaganda tanto a livello culturale quanto a livello legislativo.


Siamo molto preoccupati che rappresentanti istituzionali presenzino ad iniziative antiabortiste che puntano a limitare sempre di più alle donne il diritto alla libera scelta e all' autodeterminazione.


Troviamo vergognoso e irrispettoso della dignità del Consiglio Regionale che il Presidente Acquaroli, la senatrice Leonardi e il consigliere Ciccioli partecipino il prossimo 5 aprile ad un evento antiabortista moderato dal dott. Roberto Festa, Presidente del Centro Aiuto alla Vita “L’ascolto” di Loreto.


Lo stesso Roberto Festa che 3 anni fa indirizzò un carico di 1450 pannolini alla consigliera del Partito Democratico Manuela Bora, “uno per ogni bambino abortito nel 2019”.


Vogliamo ricordare che in quel gesto intimidatorio tenutosi nel piazzale “Emanuela Loi” di Palazzo Leopardi venne coinvolto anche il figlio di 8 anni e una ragazzina minorenne. Venne letto un testo nel quale si affermava che “chi difende l’aborto ha le mani sporche di sangue”.


Sono queste le posizioni che difende il dott. Roberto Festa ed evidentemente anche gli esponenti marchigiani di Fratelli d’Italia: che fossero antiabortisti convinti lo sapevamo già, ma che condividessero azioni e modalità violente come quelle messe in atto nel Gennaio 2021 è una novità molto triste.


Un'ulteriore riprova di come questa Giunta regionale e questo Governo siano nemici della legge n. 194/78 e dei diritti delle donne.






pd partito democratico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2024 alle 10:51 sul giornale del 30 marzo 2024 - 674 letture






qrcode