counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Visita del Comandante del CUFA nelle Marche

2' di lettura
98

Nella giornata di giovedì il Generale di Corpo d'Armata Andrea Rispoli, Comandante delle Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri (CUFA), ha fatto visita al Comando Regione Carabinieri Forestale “Marche”, Gruppo Carabinieri Forestale di Ancona e al Nucleo Operativo Ecologico di Ancona.

Hanno partecipato all’evento il Comandante in S.V. della Regione Carabinieri Forestale “Marche”, Col. Roberto Nardi, che ha accolto il Generale Rispoli, oltre a tutti gli Ufficiali dei Carabinieri Forestali della Regione Marche e del NOE di Ancona, nonché una rappresentanza del restante personale.

Nel corso dell’incontro sono stati discussi i principali temi salienti dell’attività svolta dai Reparti, quali la tutela del territorio, la salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio agroforestale, la conservazione delle risorse naturalistiche.

Il Comandante della Regione, nell’illustrare i dati dell’attività operativa, ha rimarcato l’importanza di svolgere un modo scrupoloso l’attività di prevenzione sul territorio al fine di contrastare gli illeciti ambientali: nel 2023, nella Regione Marche sono stati eseguiti 65.172 controlli, perseguiti 530 reati e accertati 2.072 illeciti amministrativi per un importo sanzionato pari a 1 milione e 169.708 euro.

Nel corso dell’incontro il Generale C.A. Rispoli ha evidenziato l’importanza dei compiti svolti dai Carabinieri Forestali nel servizio al territorio al fine di tutelare il patrimonio forestale, paesaggistico, ambientale, attività che sono strettamente correlate con la salute umana e con la qualità della vita.

Il Generale C.A. Rispoli, ha poi incontrato il Presidente del Parco Regionale del Conero con il quale ha rinsaldato i rapporti di collaborazione per la sorveglianza dell’area protetta.

Nella giornata di ieri il Generale C.A. Rispoli aveva incontrato il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, Dott.ssa Monica Garulli, per parlare delle attività di polizia giudiziaria svolta dai Carabinieri Forestali e dal NOE e di seguito aveva avuto un colloquio con il Presidente della Regione Marche Dott. Francesco Acquaroli, con il quale sono stati richiamati i consolidati rapporti convenzionali esistenti tra la Regione e l’Arma dei Carabinieri per l’impiego dei Carabinieri Forestali nelle materie di competenza regionale. Negli anni tali attività in convenzione hanno allargato il campo d’azione abbracciando molti settori: dal controllo delle utilizzazioni boschive alla prevenzione del rischio incendi, dal monitoraggio e controllo delle concessioni per uso idroelettrico, irriguo ed ittiogenico alla sicurezza agroalimentare, dalla sorveglianza nelle aree protette regionali ai controlli sulla raccolta di funghi e tartufi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2024 alle 16:53 sul giornale del 29 marzo 2024 - 98 letture






qrcode