counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPORT
articolo

Volley, prima di Pasqua c’è la ‘Fano Thirteen Cup’: 800 arrivi per il torneo tra i migliori under 13 d’Italia

2' di lettura
68

Sedici squadre per cinquanta partite giocate in quattro campi diversi. Ottocento, invece, le persone che arriveranno in città, 600 delle quali alloggeranno nelle strutture fanesi. Sono i numeri di un successo a prescindere, l’ennesimo per una Virtus Fano – griffata Smartsystem - che si dimostra una società di livello non soltanto sul campo ma anche nell’organizzazione di eventi sportivi.

La ‘Fano Thirteen Cup’, in scena da giovedì a sabato con il supporto del Comune e con il patrocinio della Regione Marche, è infatti la riconferma di un cuore pulsante. Quello della pallavolo, che in città continua a battere forte, come dimostra questo nuovo evento di livello nazionale ospitato nelle strutture cittadine. Il terzo in un anno.

“Incrociamo le dita anche per le finali giovanili di maggio”, ha spiegato il dirigente Virtus Marco Mantile, come a dire che le sorprese potrebbero non finire qui. Intanto la Thirteen Cup, che porterà a Fano le sedici migliori squadre under 13 d’Italia. Oltre a quelle marchigiane, a calcare i campi fanesi ve ne saranno tre dalla Lombardia, altrettante dalla Toscana, una dalla Liguria, una dal Veneto e una dal Friuli Venezia Giulia.

Si comincerà giovedì al Palatrave, primo step di un percorso – composto appunto da 50 partite – che porterà alla finale di sabato, alle 15 al Palas Allende, alla presenza di tutti gli atleti partecipanti. Nel mezzo si giocherà anche alla Vigilar Arena e nei due campi del Circolo Tennis. Roster definiti già da metà febbraio, a dimostrazione di quanto interesse aleggi intorno all’evento. “L’intenzione – ha aggiunto Mantile – è quella di allargarci anche verso il volley femminile, ma in linea generale puntiamo a non aumentare il numero di squadre partecipanti, così da preservare la qualità del torneo”.

Entusiasta l’assessora allo sport, nonché alle nuove generazioni, Barbara Brunori. “Qui c’è un grande dinamismo – ha detto – per rendere Fano una città della pallavolo. È un modo anche per promuovere il benessere e il senso di famiglia. I ragazzi vengono con i loro genitori, e ogni volta è una festa durante la quale vengono trasmessi dei sani valori”.

Ben contento anche l’assessore al turismo ed eventi Etienn Lucarelli, da anni sostenitore di politiche che incentivino la destagionalizzazione dell’offerta turistica. “Sono sempre di più – ha affermato - i tornei resi possibili dalla Virtus grazie alla sua capacità di organizzazione. Insieme alla società sportiva e agli albergatori abbiamo messo sul tavolo quanto necessario anche per una buona gestione dell’accoglienza”. Una circostanza confermata da Mantile, che ha ringraziato Alberghi Consorziati per la disponibilità a ospitare ogni volta i tantissimi che raggiungono Fano per questi tornei. Ragazzi, staff e famiglie. Turisti quasi per caso che potrebbero innamorarsi della città. E magari tornare.





Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2024 alle 14:11 sul giornale del 27 marzo 2024 - 68 letture






qrcode