counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pesaro: Approvato il nuovo regolamento di polizia urbana: norme su canteri rumorosi e pulizia deiezioni animali

3' di lettura
100

Polizia locale

Il consiglio comunale ha approvato (con 23 sì; 1 astenuto) il nuovo Regolamento di polizia urbana. L’assessore con delega alla Sicurezza e Polizia locale Belloni ha presentato la delibera di approvazione:

«Rendiamo più attuale, snello e puntuale uno strumento “di gestione della convivenza sociale e civile”. Snelliamo un documento che risale a 90 anni fa, diventato obsoleto e poco “reattivo” alle esigenze attuali. Era necessario agevolarne la comprensione e l’attuazione e renderlo in linea con le leggi statali e regionali, e con le disposizioni inserite dagli altri Regolamenti comunali approvati».

La delibera, «è anche un importante atto di semplificazione - aggiunge Belloni -. Il Regolamento 2024 riduce gli articoli, mantenendo le disposizioni dedicate alla “convivenza sociale” inserite nel 2017. È uno strumento “leggero” ma importante, perché permette di affrontare con celerità, situazioni legate in particolar modo alla condivisione di spazi e alla diversa percezione di disturbo, sicurezza, decoro e rispetto». Tra le novità introdotte, «Le disposizioni previste per regolamentare i canteri rumorosi nella zona mare e in centro storico, nelle prime ore della mattinata e nella prima fascia del pomeriggio»; quelle per la pulizia delle deiezioni animali, «in cui si riporta l’obbligatorietà, per i padroni degli amici a quattro zampe, di usare bottigliette d’acqua e sacchetti per pulire. Sono state pensate per coinvolgere in modo “operativo” la Polizia locale nel monitoraggio di quanto previsto dal Regolamento per il decoro, e che valgono per l’intero territorio comunale». Inserite anche indicazioni per intervenire a risolvere situazioni di bivacco» ha concluso». L’assessore Belloni ha sottolineato «La commissione molto proficua che ha accolto le modifiche accoglibili e respinto con motivazioni plausibili quelle che non lo erano. Mi aspetto una votazione unanime per l'ampia condivisione del lavoro, condotto in modo esemplare dal consigliere Petretti».

Lugli: «Un ringraziamento alla comandante Francesca Muzzini. Sottolineo un generale ingentilimento del Regolamento che lo ha migliorato rendendolo più vicino alle persone».

Petretti: «Il Regolamento è frutto di una collaborazione tra i consiglieri. Sono stati confrontati altri regolamenti e colto molte osservazioni dei colleghi». «Grazie anche agli uffici e al lavoro fatto con i consiglieri e all’assessore che ha permesso un ritorno del dibattito in Commissione».

A. Marchionni: «Recepiti alcuni dei miei accorgimenti, come quello che vieta lo scoppio dei petardi vicino agli sgambatoi». Nota critica: «Negli ultimi mesi c’è una corsa ai Regolamenti, come mai si è aspettato sino ad ora?».

E. Gambini: «Mi prendo il merito di aver stimolato due anni fa l’Amministrazione per il rinnovo del Regolamento. Si può sempre fare meglio ma siamo contenti ci sia stato un confronto con le proposte fatte». Tra cui, «Tra i casi inseriti rientrano l’ubriachezza molesta e l’assunzione di sostanze stupefacenti nel suolo pubblico. Importate per dimostrare quanto il Comune voglia agire su questa problematica che riguarda i giovani».

Mattioli: «Servivano strumenti giusti e corretti a chi deve garantire sicurezza. Essere intervenuti sul Regolamento in modo così corposo, in correlazione e contrapposizione con altre città d’Italia, è importante. Così come il sapere che la Polizia municipale potrà intervenire nelle situazioni di assembramenti. Il Regolamento è in mano a persone in grado di valutare i casi, situazione per situazione».

La comandante Francesca Muzzini, presente in sala, ha sottolineato il «Lavoro proficuo fatto in commissione grazie ai consiglieri. Gli emendamenti sono stati fonte di approfondimento anche per noi. Abbiamo approfittato di questo momento per rivedere il Regolamento per l’arrivo a Pesaro di una collega in comando a Roma. Una persona in più, della cui presenza abbiamo approfittato per svolgere un importante lavoro di comparazione e analisi. Grazie al vicecomandante Guerra».



Polizia locale

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2024 alle 12:11 sul giornale del 27 marzo 2024 - 100 letture






qrcode