counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Pesaro: alle amministrative il Centrodestra ci crede, "Pesaro svolta con Marco Lanzi"

3' di lettura
214

lanzi e acquaroli

E' la volta buona che “Pesaro svolta!”. Ne è convinto il centrodestra che questa mattina si è riunito praticamente al gran completo a sostegno di Marco Lanzi candidato sindaco di Pesaro. Il bar sociale Utopia al parco Miralfiore ha ospitato la conferenza stampa alla presenza anche del governatore Francesco Acquaroli, una rappresentanza di parlamentari, assessori e consiglieri regionali e comunali.

“Noi invitiamo i cittadini a partecipare con noi a questa svolta – Marco Lanzi coinvolge subito il pubblico e prosegue – c’è necessità di cambiare, cambiare questo sistema, questo apparato questo modo di far politica. Io partirò dalle domande giuste che vanno fatte ai ragazzi anzitutto con il quale mi sono sempre confrontato. Le domande giuste implicano le risposte giuste”.

Proprio di ragazzi sarà formata una delle tante liste che sosterranno Lanzi nella corsa

“Come lista giovani noi non abbiamo solo proposte riguardanti gli eventi che possono esserci in città o i locali dove ritrovarsi; i problemi sono doversi perché c’è un problema di emergenza abitativa, c’è il problema dell’imprenditoria che continua a faticare e quella giovanile non decolla; noi siamo il futuro ma anche il presente. Il turismo non funziona, siamo capitale della cultura ma ne ho vista poca fino ad ora e i turisti vengono solo per l’estate”.

La lista dei ragazzi nei prossimi mesi ha in agenda una serie di incontro con associazioni di categoria, ragazzi e lavoratori per ascoltare e colmare il gap che si è creato tra politica e giovani (solo il 15% dei ragazzi ha votato nelle ultime elezioni).

Il presidente Acquaroli sulle amministrative pesaresi dell’8-9 giugno dice “La città di Pesaro ha numerosi temi dove i candidati si dovranno affrontare come le infrastrutture, i rapporti tra cento e periferia e anche il rilancio economico ed occupazionale; Pesaro è si capitale Italiana della Cultura ma serve una prospettiva internazionale della città che ha tanto da raccontare”.

Se il centrodestra conquisterà Pesaro si completerà un quadro politico regionale molto a favore di questa parte politica e dunque buon viatico per continuare a tenere la regione anche alle regionali del 2025. “Le elezioni amministrative di Pesaro riguardano solo questa città – risponde il Governatore – non devono essere strumentalizzate, almeno da parte nostra, per secondi fini; vota la città di Pesaro e i cittadini sceglieranno i programmi”. D’altra parte a chi gli chiede se darà un consiglio a Marco Lanzi “Lanzi non ha bisogno dei miei consigli e credo che lo ha dimostrato nel suo percorso di vita e curriculum, quello che invece dico è nei confronti dell’intera città, una città che deve essere maggiormente integrata con il resto della Regione perché le Marche hanno bisogno di Pesaro e Pesaro ha bisogno delle Marche”.





lanzi e acquaroli

Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2024 alle 18:04 sul giornale del 25 marzo 2024 - 214 letture






qrcode