counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
comunicato stampa

Ancona: Controlli ad Alto impatto: 4 denunce per droga, 3 per ubriachezza molesta e 6 ordini a lasciare il territorio nazionale

6' di lettura
104

Volanti della Polizia

Fin dal primo pomeriggio di ieri e dalle prime luci dell'alba stamattina si è svolta una vasta ed imponente operazione ad Alto Impatto, disposta dal Questore Capocasa, d'intesa con il Prefetto Ordine, che ha visto il coinvolgimento ed il dispiego di numerosi uomini e donne, tra cui quattro equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia, l'XV Reparto Volo di Pescara, un team della squadra cinofili antidroga, unitamente ai poliziotti delle Volanti, della Divisione Anticrimine, della Squadra Mobile, della Polizia Amministrativa, della Polizia Stradale, dell'Ufficio Immigrazione, unitamente alla Polizia Locale.

Il copioso dispositivo ha visto dispiegati oltre 70 uomini e donne della Polizia di Stato impiegati in imponenti presidi presenti in maniera capillare nei punti più nevralgici della città ed in particolare nelle zona del Piano, degli Archi e della Stazione, ove spesso si registrano episodi di criminalità diffusa e comportamenti incivili che contribuiscono ad aumentare il senso di insicurezza nei cittadini del capoluogo dorico. Una città controllata dall'alto, a mezzo del reparto Volo che, attraverso l'elicottero ha sorvolato tutta la città, ma anche dal basso, attraverso presidi, posti di controllo e controlli mirati a persone, veicoli ed esercizi commerciali.

Inoltre, giova precisare che in P.zza D’Armi ed aree limitrofe, si concentrano le abitazioni popolari di numerosi stranieri ed alcune famiglie rom, tra i quali alcuni componenti già destinatari di misure cautelari eseguite dalla Squadra Mobile e soggetti seguiti dal locale Ufficio Anticrimine, perché interessati da provvedimenti restrittivi di natura diversa, che sono sottoposti a controlli dedicati, finalizzati a verificare il rispetto delle specifiche prescrizioni disposte.

Durante il servizio i poliziotti della Divisione Anticrimine hanno espletato specifici controlli di soggetti sottoposti a misure restrittive, nello specifico sono stati controllati 20 soggetti sottoposti alla detenzione domiciliare e non sono emerse irregolarità. I poliziotti della Squadra Mobile hanno espletato controlli specifici volti alla prevenzione di reati predatori, mentre il team della squadra cinofili antidroga ha operato mediante pattuglie appiedate ed automontate in tutta la zona di Corso Carlo Alberto e piazza Ugo Bassi. Le pattuglie della Polizia Stradale dispiegavano nel mentre posti di controllo lungo le articolazioni di accesso alle zone più vulnerabili ed il Reparto Volo effettuava controlli mirati dall'alto al fine di segnalare eventuali criticità. I poliziotti della Squadra amministrativa della Questura hanno effettuato diversi controlli in alcuni esercizi commerciali nei pressi del quartiere Piano e della stazione.

Nello specifico, in un locale etnico in zona stazione veniva rilevata la presenza di un lavoratore irregolare, per cui i poliziotti hanno trasmesso la segnalazione all'ITL di Ancona. E, sempre nell'ambito dei controlli amministrativi espletati, veniva sanzionato un supermarket nel quartiere del Piano poiché venivano rilevate scarse condizioni di igiene e di conservazione degli alimenti e, sul posto, veniva richiesta l'assistenza del personale dell'AST - Ufficio igiene ed alimenti. In particolare le irregolarità riguardavano la conservazione degli alimenti e, a seguito di tale controllo, circa 100 kg di frutta e verdura sono stati destinati alla distruzione. Il supermarket è stato infine oggetto di una sanzione amministrativa di 2000 euro per il mancato rispetto del manuale HACCP, specificamente alla mancata ricognizione giornaliera dei prodotti facilmente deteriorabili. All'esito del controllo sono state indicate al gestore le procedure di pulizia urgenti da espletare urgentemente.

I controlli effettuati mediante posti di controllo, volanti e pattuglie appiedate hanno portato anche alla denuncia di 4 soggetti ex art. 75 del D.P.R. 309/90, scovati anche grazie al prezioso fiuto dei poliziotti a quattro zampe del team cinofili antidroga. Si tratta, nello specifico, di due soggetti italiani di 33 e 25 anni trovati in possesso di 5.35 grammi di hashish contenuta all'interno di un contenitore ed avvolta da carta da forno; un soggetto somalo di 23 anni che alla vista dei poliziotti lanciava una sigaretta, ma dall'esito dei controlli risultava contenere della sostanza stupefacente. Inoltre il giovane veniva trovato in possesso di circa 2 grammi di hashish celata all'interno dei pantaloni. Infine un iracheno di 21 anni veniva trovato in possesso di 1.70 grammi di hashish celati all'interno di un pacchetto di sigarette. L'esito dei controlli volto al contrasto e all'utilizzo di sostanze stupefacenti ha portato al sequestro di circa 10 grammi di hashish in totale.

Sul fronte delle sanzioni al Codice della Strada sono state elevate 4 sanzioni ex art. 186 C.d.S.. Nello specifico si tratta di quattro controlli effettuati nei confronti di soggetti tutti italiani di 35, 30, 22 e 45 anni. In tutti e quattro i casi i soggetti avevano superato la soglia limite di tasso alcolemico consentita dal Codice della strada e, pertanto, veniva disposto il sequestro amministrativo dei veicoli da loro condotti.

Nell'ambito della lotta all'incivilità ed all'illegalità soprattutto nelle zone cittadine, durante il servizio, sono state elevate 3 sanzioni per ubriachezza molesta. Nello specifico si trattava di un italiano di circa 40 anni e di un rumeno di 52, entrambi già noti ai poliziotti e che, alterati dall'abuso di sostanze alcoliche infastidivano ed intimorivano i passanti. Da ultimo, una donna, moldava di 46 anni, ingaggiava un litigio con un altro uomo poiché anch'ella alterata dall'abuso di sostanze alcoliche.

Sul versante della lotta all'irregolarità sul Territorio Nazionale, il Questore di Ancona, all'esito dei controlli espletati ha emesso 6 ordini a lasciare il territorio nazionale a carico di soggetti irregolari e, nello specifico: tre soggetti dell'Eritrea di 42, 45 e 37 anni; un egiziano di 23 anni ed un tunisino di 27 anni. Inoltre altri due soggetti, entrambi tunisini di 30 e 28 anni, sono stati denunciati ai sensi dell'art. 14 del T.U.I. poichè sprovvisti di un valido documento attestante la loro regolare permanenza sul territorio.

Nello specifico, il servizio ad Alto Impatto ha visto imponenti e significativi risultati. Di cui di seguito si riporta il report:

  • 493 persone, di cui 146 con precedenti specifici;
  • 193 veicoli controllati con elevazione di 7 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;
  • 23 posti di controllo effettuati;
  • 14 locali commerciali controllati con l'elevazione di due sanzioni.

I servizi Alto Impatto proseguono da oltre due anni e nell'anno 2023 in totale sono stati effettuati NR. 53 servizi, mentre nei primi tre mesi dell'anno in corso sono già stati effettuati NR. 14 servizi. I controlli proseguiranno durante tutto l'anno ed hanno la specifica finalità di restituire vivibilità alle zone interessate dai maggiori fenomeni illeciti, per restituire ai cittadini un capoluogo scevro da incivilità, irregolarità e degrado.



Volanti della Polizia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2024 alle 16:38 sul giornale del 23 marzo 2024 - 104 letture






qrcode