counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Anche le farmacie di comunità distribuiscono i medicinali ospedalieri

1' di lettura
34

farmacie marchigiane

La ridotta attività della farmacia dell’ospedale di San Benedetto , nei giorni festivi, impone di dedicare maggiore attenzione sulla funzione svolta - da molti anni in ambito regionale - dalle farmacie di comunità  che distribuiscono ,  per conto del servizio sanitario , farmaci in regime DPC .

Marco Meconi, presidente di Federfarma Marche, ricorda che “la regione Marche è stata, molti anni orsono, tra le prime ad interpretare in maniera innovativa l’esigenza di raggiungere i cittadini sul territorio, utilizzando la capillarità delle farmacie: il modo più intelligente per dare risposte immediate alle esigenze di salute della popolazione, specie i più fragili e coloro che risiedono a distanza dai poli ospedalieri “.

Ancora oggi è una certezza l’impostazione definita nelle 5 AST delle Marche: si è ottenuto un incremento dei punti di distribuzione di questi farmaci sul territorio, un consistente risparmio per le casse regionali, un servizio più efficiente erogato ai cittadini .

Patrizia Righetti, presidente di Federfarma Ascoli, pone l’accento sul fatto che “ punto di forza della distribuzione dei farmaci "in nome e per conto", è dispensare nelle farmacie, medicinali che , nel passato, gli utenti potevano reperire solo nelle strutture ospedaliere: i pazienti in terapia dopo un ricovero, possono infatti da anni ritirare farmaci specialistici , gratuitamente, in una delle oltre 500 farmacie territoriali , semplicemente esibendo la prescrizione”.

Quando si parla di sanità l’interesse si indirizza , sempre, all’aspetto economico, ma non sono, da dimenticare anche i significativi vantaggi per il sistema sanitario della Regione in termini di risparmio ed efficenza, visto che molte sono le specialità farmaceutiche disponibili nelle farmacie, comprese nella distribuzione per conto .



farmacie marchigiane

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2024 alle 12:31 sul giornale del 23 marzo 2024 - 34 letture






qrcode