counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

6 Plurale: a Sant'Orso un nuovo spazio a sostegno delle famiglie

3' di lettura
30

E' stato aperto il Centro “6 plurale”, uno spazio pensato per fornire un servizio di accompagnamento e supporto alle famiglie con minori, anche con disabilità, che possono trovarsi in situazioni di vulnerabilità, con l’intento di offrire loro un sostegno pratico, formativo e informativo necessario ad affrontare varie problematiche nei compiti di educazione e di cura.

Un’altra bella iniziativa dell’Ambito Sociale 6 per essere sempre più vicini alla comunità e promuovere concretamente l’inclusione sociale, che rientra in una progettualità specifica finalizzata a creare una rete di Centri per le famiglie nel territorio dell’ATS 6. Un ringraziamento speciale al Rotary Club di Fano che ha colto sin da subito il valore del progetto sostenendolo con una raccolta fondi e partecipando così in maniera concreta all’allestimento funzionale delle attrezzature informatiche.

Il Centro è ubicato nell’area del quartiere di Sant’Orso nelle immediate vicinanze della sede del Servizio Sociale Associato dell’ATS n.6 e dell’Ufficio di Promozione Sociale, uno spazio facilmente accessibile a tutti e soprattutto accogliente, a sottolineare l’apertura e la volontà di essere un servizio prossimo alle persone. Sarà un servizio estremamente inclusivo, da qui il nome "6 Plurale" rivolto a tutte le famiglie, con o senza figli, con persone anziane, con persone con disabilità, che si propone di sostenere le persone di fronte ai piccoli e grandi problemi della vita familiare.

Da subito verranno attivate nel Centro le funzioni istituzionalmente attribuite dalla normativa al Servizio sociale associato tra le quali informazione, promozione, orientamento e supporto per affidi e vicinanza solidale, incontri con gruppi genitori e svolgimento degli incontri protetti genitore-minore.

La costruzione del programma di attività e di interventi offerti dal nuovo servizio avverrà in maniera condivisa, con una co-progettazione tra l’Ambito Sociale e le Organizzazioni del Terzo Settore presenti ai tavoli tematici Minori, famiglia e disabilità, al fine di arricchire l’offerta delle opportunità rinvenibili nel Centro.

"Il Centro “6 Plurale” è un servizio estremamente inclusivo - sostiene il sindaco Seri -, che si propone di sostenere le persone di fronte ai piccoli e grandi problemi della vita familiare. Oltre alle attività del nostro servizio sociale associato e a quelle essenziali di informazione, promozione, orientamento e supporto lo spazio sarà poi arricchito di contenuti e attività in maniera condivisa, con una co-progettazione tra l’Ambito Sociale e le Organizzazioni del Terzo Settore coinvolte nelle proposte di cogestione".

"Come Presidente dell’Ambito Sociale 6, ho l’onore di inaugurare il Centro per le Famiglie '6 Plurale', un nuovo spazio riconoscibile, accogliente, accessibile e inclusivo che rappresenta il nostro impegno verso l’inclusione sociale e il sostegno alle generazioni future. Il '6 Plurale' è un simbolo di unità e di sinergia collettiva: il Centro si colloca strategicamente tra la scuola primaria e dell’infanzia e il circolo anziani, fungendo da ponte tra le diverse fasi della vita e fra le generazioni offrendo un servizio prossimo e accessibile a tutte le persone. Desidero esprimere un ringraziamento speciale al Rotary Club di Fano per aver riconosciuto il valore di questo progetto e, con un contributo economico significativo per l’allestimento, partecipa alla crescita del benessere del territorio dell’Ambito Sociale. L’apertura del centro arriva il giorno dopo l’inizio della primavera e dopo la Giornata Nazionale della Gentilezza ai nuovi nati. Come parte della rete nazionale Costruiamo Gentilezza, questo momento è di buon auspicio e simboleggia la nostra speranza e dedizione per una nuova stagione e un futuro più gentile e solidale.

Ringrazio tutte le associazioni presenti, i rappresentanti del mondo della scuola e della sanità territoriale e degli altri servizi comunali, perché il nostro servizio sociale associato, qui rappresentato con una presenza numerosa e qualificata e che ringrazio per il supporto e la dedizione, dialogherà con tutti in rete per fare insieme grandi cose ed accompagnare e sostenere le famiglie del nostro territorio.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2024 alle 09:22 sul giornale del 23 marzo 2024 - 30 letture






qrcode