counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Proroga dello stato di emergenza per le Marche, Forza Italia: "Una vittoria per il territorio"

2' di lettura
60

Ancona, Fano e Pesaro possono tirare un sospiro di sollievo: con il Consiglio dei Ministri n. 74 del 20 marzo 2024 è stata deliberata la proroga di 12 mesi dello stato di emergenza già dichiarato in conseguenza degli eventi sismici che si sono verificati il giorno 9 novembre 2022 nel territorio dei Comuni di Ancona, Fano e Pesaro.

Un risultato ottenuto grazie all'impegno costante di Forza Italia e del Segretario Antonio Tajani che è sempre attento alle esigenze dei territori e delle Marche. Il ruolo strategico di Forza Italia al governo è stato fondamentale per il raggiungimento di questo obiettivo, lo sottolinea il commissario Regionale Francesco Battistoni insieme alla capogruppo in regione Jessica Marcozzi, al vice presidente del consiglio Gianluca Pasqui e all'assessore Stefano Aguzzi. Questa decisione rappresenta un passo avanti fondamentale per la rinascita delle comunità delle Marche. Le risorse stanziate – afferma l’onorevole Battistoni - grazie alla proroga dello stato di emergenza saranno utilizzate per completare gli interventi urgenti e dare nuovo slancio alla ricostruzione. Un plauso al Governo Meloni per la sensibilità dimostrata nei confronti delle Marche. La proroga dello stato di emergenza è un segno tangibile dell'attenzione che l'esecutivo ha per le zone colpite da calamità naturali. Forza Italia continuerà a lavorare al fianco delle comunità marchigiane per garantire loro il sostegno necessario per superare questo momento difficile.

L'obiettivo è quello di ricostruire un futuro migliore per le Marche, una regione forte e resiliente. Sottolineiamo inoltre l'importanza del lavoro di squadra all'interno di Forza Italia a tutti i livelli istituzionali per ottenere risultati concreti a favore della comunità marchigiana. Un esempio di come il partito sia coeso e determinato nel perseguire il benessere delle Marche. Con la proroga dello stato di emergenza, le Marche possono guardare al futuro con maggiore fiducia. La ricostruzione è un processo lungo e complesso, ma con il sostegno del Governo e di Forza Italia, le comunità colpite dal sisma avranno un interlocutore attento e pronto a raccogliere i loro bisogni.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2024 alle 09:47 sul giornale del 22 marzo 2024 - 60 letture






qrcode