counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: Molestie telefoniche, denunciata una 76enne

1' di lettura
450

commissariato polizia Jesi

Nella giornata di mercoledì, al termine dell’attività investigativa, personale di polizia giudiziaria del Commissariato ha denunciato una donna 76enne per il reato di molestie telefoniche continuate.

La donna, sul finire del mese di ottobre, facendo uso del proprio cellulare inviava continui messaggi tramite WhatsApp alla vittima, intromettendosi nella vicenda privata di separazione legale tra la donna e il marito, aggiungendo che tale separazione l’avrebbe portata sul lastrico. Dagli accertamenti investigativi espletati, emergeva che il movente di tali molestie telefoniche, era dovuto ad un tornaconto personale: l’appartamento infatti in cui viveva, le era stato dato in locazione dal marito di quella donna. La separazione in corso tra quell’uomo e la moglie, le aveva fatto ipotizzare l’imminente rescissione del contratto di locazione dell’immobile dove l’uomo sarebbe andato, giocoforza, ad abitare. Da qui la denuncia.

Non paga di ciò, continuava, anche nei mesi a seguire, nella condotta molesta e minacciosa, inviando sms incalzanti nei quali diceva alla donna di doversi vergognare, alimentando nella stessa dei sensi di colpa. Pertanto, la donna, convocata in Commissariato veniva nuovamente denunciata per molestie telefoniche e minacce continuate.



commissariato polizia Jesi

Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2024 alle 11:12 sul giornale del 22 marzo 2024 - 450 letture






qrcode