counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fano: cani sciolti e giochi distrutti: degrado nel parco di via Giansanti. Siringhe all'ex campo da calcio

1' di lettura
242

Un tempo era meta di famigliole con bambini e di qualche coppietta. I più piccoli giocavano, gli adulti talvolta approfittavano delle panchine per rilassarsi o per mangiare un boccone, salvo poi lasciare tutto pulito. Oggi no. Il parchetto di via Giansanti, incastonato nel quartiere San Lazzaro a Fano, appare visibilmente abbandonato a se stesso.

Da tempo i residenti segnalano cartacce e altri rifiuti a terra, oltre a del cibo sul lato nord che può essere pericoloso per gli animali di passaggio, siano essi gatti girovaghi o cani. Al guinzaglio e non.

A onor del vero, il problema dei cani lasciati impropriamente liberi è ancora più grave nel vicino ex campo da calcio, quello all'angolo tra via Tomani Amiani e via Bianchini, dove di recente sono state segnalate anche diverse siringhe abbandonate. Qui, in diversi momenti della giornata, è possibile incappare in cani sciolti accompagnati da proprietari poco attenti, a giudicare dagli escrementi sparsi ovunque.

Tornando al parco di via Giansanti, la rabbia dei cittadini è rivolta soprattutto verso gli atti vandalici ai danni dei giochi. "Questo è un parchetto per i bambini, non uno sgambatoio o un ritrovo per fare danni", si è letto in questi giorni sui social. Da tempo, infatti, il pezzo portante dell'altalena in legno è stato smontato e lasciato lì a fianco. Per giorni qualcuno lo ha spostato più verso il lato nord, come se servisse a riportare un po’ di decoro. Ma c'è chi si è rimboccato le maniche. "Ho riportato il palo che avevano tolto - si legge ancora -, qualcuno mi aiuta a rimontarlo?".





Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2024 alle 11:30 sul giornale del 21 marzo 2024 - 242 letture






qrcode