counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Taglio fondi PNRR sanità, interrogazione Ruggeri (M5S): "Scelta gravissima, cosa sta facendo la Regione per opporsi?"

1' di lettura
116

“Quella assunta dal Governo Meloni è una scelta gravissima che darà il colpo di grazia a una sanità già seriamente compromessa. La sanità marchigiana soffre già enormemente per la cattiva gestione della Giunta Acquaroli e ora si abbatterà una scure che lederà il diritto alla salute dei cittadini”.

Così in una nota la capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale, Marta Ruggeri, nel presentare l’interrogazione sul taglio dei fondi del Pnrr di circa 1,2 miliardi per la sanità, deciso dal governo nazionale: “Con la nostra interrogazione vogliamo capire quali azioni la Regione Marche intende mettere in atto a tutela del servizio sanitario regionale, già fortemente compromesso, per opporsi al taglio di 1,2 miliardi di fondi del Pnrr previsto da Roma. E inoltre, a quanto ammonta la quota parte del definanziamento nazionale a carico delle Marche e, infine, quali sono i progetti che la Regione ha presentato, attivato e quali di questi sono interessati dal previsto definanziamento delle risorse Pnrr?”.

Queste le domande poste dalla capogruppo Ruggeri, al Governatore Francesco Acquaroli e all’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini. Le risorse tagliate avrebbero dovuto essere utilizzate, in particolare, per la realizzazione di opere per la sicurezza sismica delle strutture ospedaliere del nostro Paese. “A questo punto appare evidente - commenta Ruggeri - il disegno che si cela dietro questi tagli: la destra intende depotenziare la sanità pubblica, diritto costituzionalmente riconosciuto, a beneficio di quella privata e, così facendo, spingere i cittadini tra le cure o fare la spesa e pagare le bollette. Questo taglio di 1,2 miliardi rappresenta il colpo di grazia per una sanità martoriata e mortificata”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2024 alle 18:23 sul giornale del 19 marzo 2024 - 116 letture






qrcode