counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Montemarciano: Fleximan colpisce alla Gabella? No, è solo colpa del maltempo

1' di lettura
2232

Autovelox distrutto alla Gabella, frazione di Montemarciano. Che ci sia la mano di Fleximan? E' quello che si è pensato inizialmente vedendo un palo caduto, con la segnalazione di un cittadino preoccupato.

Un palo che ospita una telecamera è ora piegato talmente tanto che quasi poggia sul vecchio edificio dell'acquedotto comunale.

La preoccupazione di un residente ha riguardato il dubbio se dietro alla ‘caduta’ del palo possa esserci stata l'azione di “Fleximan”, il fenomeno di vandali ignoti che abbattono, divelgono o tranciano gli autovelox in diverse zone d'Italia, una ‘campagna’ contro questo genere di dispositivi e il fare ‘cassa’ dei Comuni tramite essi (sebbene poi siano sempre i cittadini a rimetterci di tasca loro, visto che ripristinarli, per le amministrazioni, ha un costo).

Dal primo episodio, si sono registrati diversi gesti di emulazione, partendo dal Nord e arrivando fino al Sud Italia.

Nel nostro caso di Montemarciano, tuttavia, non si tratta né di un autovelox né di un atto di vandalismo. L'ipotesi più accreditata sarebbe quella del maltempo, in seguito ai forti temporali di circa un mese fa che hanno visto la caduta anche di alcune piante. E infatti, a dare conferma proprio di questa possibilità, è il vicesindaco di Montemarciano, Andrea Tittarelli, che ridimensiona l'accaduto e rassicura: “Quel palo caduto non ospitava un dispositivo di controllo della velocità ma solo una telecamera per questioni di sicurezza”, con il palo “caduto da un po’ di tempo per un evento atmosferico”.





Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2024 alle 09:34 sul giornale del 16 marzo 2024 - 2232 letture






qrcode