counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: Sexy toys in vendita senza autorizzazione, sequestrati

2' di lettura
946

Nella giornata di giovedì, nel pomeriggio, personale Volanti e di polizia giudiziaria del Commissariato di Jesi insieme alle unità cinofile antidroga della Questura di Ancona ed al personale della Polizia municipale jesina del comandante Lupidi, coordinate dallo Scrivente, Vice Questore Dr Paolo Arena, nell’alveo delle direttive impartite con ordinanza dal Questore di Ancona, Cesare Capocasa, d’intesa col Prefetto Ordine Saverio, hanno attuato un servizio straordinario integrato di controllo del territorio, per la prevenzione dei reati in materia di stupefacenti e contro l’incolumità pubblica specie in corrispondenza dei luoghi di maggior concentramento di persone provenienti da più province e regioni quali le stazioni dei bus e ferroviarie.

Con l’impiego del cane Hermes, sono state attentamente monitorate e setacciate le aree più sensibili della città ed in particolare: le fermate dei bus in Piazzale Partigiani, le pertinenze della stazione ferroviaria, Via Imbriani, Via Setificio, via Granita, quartiere San Giuseppe, Orti Pace, Piazzale San Savino, Via Galleria della Sima, Via della Vittoria.

Al contempo, sono state effettuate identificazioni a campione continuo con ispezioni e controlli in 8 esercizi commerciali, a stretto contatto coi cittadini per rendere più tangibile la percezione di sicurezza.

102 le persone identificate, 20 le persone positive ai controlli, 33 i veicoli controllati, 3 verbali per violazioni al codice della strada e un sequestro amministrativo (per mancanza di documenti di circolazione, circolazione senza targa, trasporto di passeggeri in numero superiore rispetto a quello indicato sulla carta di circolazione) con sanzione pecuniaria di euro 300,00.

5 le ispezioni e controlli degli stupefacenti che hanno dato esito negativo, 8 gli esercizi commerciali controllati (di cui uno di oggettistica cinese, un kebab e 6 esercizi del centro commerciale Il Torrione): 3 gli illeciti amministrativi rilevati per un importo complessivo di 22.000 euro.

In particolare, presso un esercizio commerciale cinese, in via della Vittoria, veniva accertata la vendita non autorizzata di sex toys. Circa 400 i prodotti di tal genere, esposti negli scaffali in libera vendita, senza alcuna delimitazione di settore tale da impedire la visione ai minori e senza autorizzazione, che sono stati sequestrati amministrativamente in via cautelare. Per altre tipologie di prodotti di uso alimentare, si è accertata l’assenza di scia. Sono state quindi elevate nei confronti del titolare sanzioni amministrative pecuniarie per un importo complessivo pari a circa 22.000 euro.

Rintracciato anche cittadino egiziano con un rintraccio per la notifica ordinanza di sospensione della patente di guida emessa dal Prefetto di Alessandria, in conseguenza dell’uso personale di stupefacente.



Questo è un articolo pubblicato il 15-03-2024 alle 12:06 sul giornale del 16 marzo 2024 - 946 letture






qrcode