counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pesaro: Controlli della Guardia di Finanza: individuato ristorante sconosciuto al fisco

3' di lettura
304

Nella prima decade di marzo i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pesaro, nell’ambito di un apposito dispositivo di intervento, hanno intensificato i controlli a contrasto dei traffici illeciti in materia economico-finanziaria, con particolare attenzione alla verifica del rispetto della normativa giuslavoristica, al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché al rispetto della normativa sulla circolazione stradale e dei diritti della proprietà intellettuale.

Oltre all’abituale impiego delle pattuglie del Servizio di pubblica utilità “117”, in servizio 24 ore al giorno tutto l’anno per garantire una capillare presenza della Guardia di Finanza sul territorio, i controlli hanno visto l’ulteriore schieramento di decine di finanzieri di tutti i Reparti del Comando Provinciale di Pesaro, supportate da aliquote di personale specializzato A.T.P.I. (Anti Terrorismo Pronto Impiego), i “Baschi Verdi” della Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Ancona, nonché da unità cinofile antidroga; i militari hanno monitorato il territorio provinciale con particolare attenzione ai luoghi di maggiore aggregazione di persone; attività preventiva finalizzata a diffondere la cultura della sicurezza economico-finanziaria.

Le attività di accertamento sono state eseguite, in particolar modo, presso le principali arterie del litorale, parchi pubblici, nei pressi delle stazioni ferroviarie, nonché in alcuni locali ove si concentra la movida. Nel corso del dispositivo, concentratosi prevalentemente in orario serale e notturno, sono state identificate 454 persone, controllati 298 veicoli, nonché elevate 15 violazioni al codice della strada e rilevate 4 posizioni finalizzate ad accertare l’indice di capacità contributiva dei possessori delle autovetture.

Sono stati, inoltre, effettuati 14 controlli in materia di accise nei confronti di distributori stradali ed autocisterne e 24 riscontri ai beni viaggianti su strada. I finanzieri pesaresi hanno sottoposto a sequestro 3 grammi di marijuana e 15,7 grammi di hashish, anche grazie all’ausilio delle specializzate unità cinofile antidroga con i cani Ebro e Alex, denunciando alla Procura della Repubblica di Pesaro un soggetto per violazione della normativa penale in materia di stupefacenti e con la segnalazione per consumo alla Prefettura di Pesaro Urbino di n. 4 soggetti.

Nel corso del servizio sono stati controllati 3 esercizi pubblici al fine di verificare il rispetto della normativa sul lavoro, del diritto d’autore, nonché degli ulteriori adempimenti in materia fiscale. Nello specifico è stato individuato un locale di ristorazione che è risultato essere completamente sconosciuto al fisco e sono stati rilevati 4 lavoratori in nero. Sono stati effettuati 43 controlli alle attività commerciali in materia della corretta emissione telematica degli scontrini e delle ricevute fiscali a seguito delle quali sono state riscontrate 12 irregolarità.

Le attività poste in essere dalle Fiamme Gialle pesaresi, intensificatesi nella prima decade del corrente mese, testimoniano ulteriormente il ruolo della Guardia di Finanza quale forza di polizia economico-finanziaria a competenza generale stabilmente impegnata nel contrasto ad ogni forma di illegalità a tutela della collettività.



Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2024 alle 10:15 sul giornale del 13 marzo 2024 - 304 letture






qrcode