counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Senigallia: non rispondeva ai famigliari, 59enne trovato morto in casa

1' di lettura
6284

I famigliari non riuscivano a contattarlo dal giorno prima, così hanno allertato i Carabinieri. Giunti sul posto, l'uomo non rispondeva né al citofono né al telefono. Perciò sono stati chiamati i Vigili del Fuoco per entrare in casa, visto che nessuno aveva le chiavi. Una volta entrati, sfondando una finestra, la tragica scoperta.

Nel frattempo era stata chiamata anche un'ambulanza, in caso avesse avuto un infortunio che gli impedisse di rispondere alle chiamate. Purtroppo l'uomo – un 59enne che viveva da solo – è stato trovato privo di vita.

Il medico non ha potuto fare altro che constatarne la morte per un arresto cardiocircolatorio, probabilmente occorso nella notte. I Carabinieri hanno informato il magistrato, come da procedura, mentre la salma è stata messa a disposizione dei famigliari per le esequie, trattandosi di morte per cause naturali (e non essendo necessari, perciò, accertamenti ulteriori).

E' successo venerdì mattina a Senigallia, in un'appartamento al secondo piano di una palazzina in via Raffaello Sanzio.



Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2024 alle 12:23 sul giornale del 11 marzo 2024 - 6284 letture






qrcode