counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sisma, chiarimenti della Regione sulla vicenda dei MAPRE

1' di lettura
130

Relativamente alla vicenda dei MAPRE, la Regione Marche insieme al Commissario Straordinario e al Dipartimento di Protezione Civile sono impegnati nella ricerca di una soluzione al verificarsi della scadenza del contratto di noleggio. I MAPRE, infatti, a differenza delle SAE, non erano stati acquistati, bensì noleggiati.

Dalla documentazione relativa all’appalto risulta che, a suo tempo, tale scelta fu motivata dalla volontà di assicurare una rimozione certa e tempestiva di tali strutture da parte della ditta fornitrice, dal momento che in occasione di precedenti terremoti si erano registrati alcuni inconvenienti e criticità da tale punto di vista. Il contratto di appalto fu stipulato nel 2017, anno successivo al sisma, per una durata di 3 anni, prorogabili per altri 3 anni, senza nessuna ulteriore opzione di proroga o riscatto. Negli ultimi mesi la Regione, il DPC e il Commissario hanno lavorato per cercare una soluzione al problema che scaturisce dalle scadenze contrattuali, sempre nel rispetto delle normative. Per il momento si è ritenuto di dare continuità con un affidamento diretto che ha prolungato il noleggio fino al 7 giugno. Regione, Struttura Commissariale e DPC sono a lavoro per garantire la possibilità di utilizzo dei MAPRE per chi ne farà richiesta anche successivamente alla predetta data del 7 giugno. Nei prossimi giorni si svolgeranno degli incontri per individuare le possibili soluzioni da mettere in campo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2024 alle 18:06 sul giornale del 05 marzo 2024 - 130 letture






qrcode